Nuova Castelli finisce nel ciclone dei NAS

Giovedì 9 Aprile 2015
(Teleborsa) - Nuova Castelli, la big dei formaggi, che sta valutando di quotarsi a Piazza Affari, è caduta nel mirino della Procura reggiana.


Tre importanti società lattiero-casearie tra Reggio Emilia e Mantova, tra cui Nuova Castelli, sono state accusate di aver messo sul mercato forme di Parmigiano Reggiano e di Grana Padano senza rispettare gli standard di qualità previsti dal marchio.

L'inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Maria Rita Pantani, ha coinvolto il patron di Nuova Castelli, Dante Bigi. Insieme al fondatore della società, è stato indagato anche l'amministratore delegato di Nuova Castelli, Luigi Fici. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani