Lazard, la banca consulente di Grecia e Ucraina

Lazard, la banca consulente di Grecia e Ucraina
1 Minuto di Lettura
Giovedì 5 Febbraio 2015, 15:56

(Teleborsa) - Quando i governi falliscono, entra in scena la banca franco-americana Lazard.


Lazard è sempre stata conosciuta per la sua abilità nel predisporre i piani di fusione e acquisizione, ma adesso l'azienda ha trovato un filone molto redditizio nella consulenza ai governi, in due degli attuali focolai di crisi nel mondo, Grecia e Ucraina, che stanno minando le basi dell'economia europea.

Questo ruolo, per Lazard, è in linea con la sua lunga storia, anche se non sempre di successo, come consulente per i governi a corto di risorse finanziarie. Argentina, Egitto, Indonesia, Iraq, Costa d'Avori, tutti si sono rivolti a Lazard nel corso degli anni.

”Questo è un business con margini per utili molto alti”, ha detto William Cohan, un ex banchiere, partner di  Lazard. “Hanno ampi margini di cash flow per sostenere le spese e non hanno rischi sul proprio capitale”.

Il team di Lazard, guidato dal banchiere Matthieu Pigasse, consigliò al precedente governo greco, nel corso dell'ultima grande crisi finanziaria, di uscire dall'area dell'euro, se i colloqui con la Troika fossero falliti.  

La settimana scorsa, il nuovo governo greco ha assunto Lazard per aiutare ancora una volta Atene a cercare una soluzione per allentare la pressione di un debito che ammonta a 315 miliardi di euro.

Anche l'Ucraina sta lavorando con Lazard, come informano funzionari molto vicini ai problemi di Kiev.

© RIPRODUZIONE RISERVATA