Farmaci, Pfizer e Allergan in trattative per una mega fusione

Farmaci, Pfizer e Allergan in trattative per una mega fusione
2 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Ottobre 2015, 10:38 - Ultimo aggiornamento: 18:45

La statunitense Pfizer, che produce il Viagra, e l'irlandese Allergan (Botox) sarebbero in trattative per una fusione che, oltre a rappresentare il maggior merger di questo 2015, darebbe vita alla più grande società farmaceutica al mondo, con una capitalizzazione di mercato di 300 miliardi di dollari.

A rivelare l'esistenza di un dialogo in corso è il Wall Street Journal, secondo cui un eventuale sì porterebbe alla maggior acquisizione per il settore farmaceutico, in un anno già ricco di intese di questo tipo. Il procedimento, in ogni caso, secondo alcune fonti vicine al dossier sarebbe ancora in fase iniziale e i dettagli della trattativa non sono chiari.

Allergan ha una capitalizzazione di mercato di 112,5 miliardi di dollari, e dunque l'eventuale accordo con Pfizer, che ha un valore di Borsa di circa 216 miliardi, darebbe vita alla prima società del settore, superando l'attuale leader Johnson & Johnson, che capitalizza 277 miliardi.

Tuttavia ci sono diversi ostacoli sul cammino di Pfizer. Uno «potrebbe essere il prezzo». Le nozze, comunque, porterebbero alla nascita di un vero super-colosso del settore, portando in dote a Pfizer il celebre trattamento anti rughe, oltre a una serie di medicinali Allergan protetti da brevetto.

L'intesa porterebbe fra l'altro enormi vantaggi fiscali a Pfizer: spostando la sede legale a Dublino, dove si trova il quartier generale del produttore del Botox, la società potrebbe realizzare la tax inversion, ossia il trasferimento della sede in Paesi con regimi fiscali agevolati per eludere l'elevata tassazione Usa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA