Lavoro, dopo quattro mesi cala il numero degli occupati. Disoccupazione giù all'11,4%

Mercoledì 31 Agosto 2016
7

A luglio gli occupati tornano a calare rispetto al mese di giugno (-63 mila), interrompendo la tendenza positiva registrata nei 4 mesi precedenti. Lo rileva l'Istat sottolineando tuttavia che, rispetto allo stesso mese del 2015, ci sono 266 mila occupati in più (+1,2%). Il calo su base mensile è attribuibile sia agli uomini sia in misura maggiore alle donne e riguarda gli autonomi (-68 mila), mentre restano sostanzialmente invariati i dipendenti.

A luglio si riduce la partecipazione al mercato del lavoro, calano cioè occupati e disoccupati, mentre aumentano gli inattivi, le persone che non hanno lavoro e non lo cercano. L'Istat comunica che gli inattivi tra i 15 e i 64 anni aumentano in un mese dello 0,4% (+53 mila), dopo il calo registrato nei quattro mesi precedenti. Rispetto al livello di luglio 2015, comunque, gli inattivi sono 407 mila in meno.

La disoccupazione è calata all'11,4% a luglio, 0,1% punti percentuali in meno rispetto a giugno. Il tasso di disoccupazione giovanile - tra 15 e 24 anni di età - invece, è salito al 39,2%, due punti percentuali in più rispetto a giugno. Il tasso di occupazione ha registrato a luglio un calo di 0,1% punti percentuali, attestandosi al 57,3%.

 

Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 18:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma