Cementir, utili pretasse oltre quota 100 milioni nel 2015

Mercoledì 10 Febbraio 2016
Il consiglio di amministrazione di Cementir Holding, presieduto da Francesco Caltagirone Jr., ha esaminato i dati preconsuntivi consolidati al 31 dicembre 2015, che mostrano un risultato pretasse di 102,5 milioni, in crescita del 3,1% rispetto ai 99,5 milioni registrati nel 2014. I ricavi del gruppo attivo nel settore cementieri sono saliti da 948 a 969 milioni, mentre il margine operativo lordo è passato da 192,3 a 194,9 milioni. In discesa l'indebitamento finanziario netto, che si riduce a 222,1 da 278,3 milioni.

"Il gruppo - commenta il presidente e ad Caltagirone Jr. - ha chiuso l’esercizio 2015 con un margine operativo lordo superiore all’obiettivo prefissato di 190 milioni. I miglioramenti nei Paesi Scandinavi e in Italia e il costante contributo dell’Estremo Oriente hanno compensato i minori risultati realizzati in Turchia e Egitto, causati dalle tensioni socio-politiche che attraversano i paesi del Mediterraneo e del Medio-Oriente, e l’impatto negativo derivante dalla svalutazione di alcune valute estere".

"Anche l’indebitamento finanziario netto - aggiunge il numero uno di Cementir - è sceso al di sotto dei 230 milioni previsti portando il rapporto di indebitamento finanziario netto sul margine operativo lordo a 1,1 grazie al flusso di cassa generato dall’attività operativa e al controllo del capitale circolante e degli investimenti". © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma