Amato e odiato, il maglione natalizio è ormai un must. E c'è pure quello da 30mila dollari

Amato e odiato, il maglione natalizio è ormai un must. E c'è pure quello da 30mila dollari
di Anna Franco
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Dicembre 2021, 14:14 - Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre, 16:22

Croce e delizia di questi giorni di festa. Dal cosiddetto Xmas Jumper, ovvero dal maglione natalizio tanto colorato e divertente quanto, generalmente, poco chic, non se ne esce.

Al misfatto modaiolo non si è sottratto nemmeno un inconsapevole Tyrannosaurus Rex esposto al Natural History Museum di Londra. Un'azienda a conduzione famigliare di Leicester, la British Christmas Jumpers, ha infatti pensato di abbigliare l'animale preistorico a tema natalizio con una maglia che ha richiesto cento ore di lavoro per essere completata e che è dodici volte più pesante di un capo normale. L'intento era ancora far tornare pubblico nei musei. La tradizione arriva, in effetti, dal mondo britannico ed è probabilmente divenuta nota al grande pubblico col film Il Diario di Bridget Jones, dove, a un primo incontro proprio di 25 dicembre, Bridget e Darcy si trovavano con addosso due maglioni decisamente poco glam scelti dalle loro mamme. Sarà il gusto dell'orrido o, ancora, la voglia di non prendersi troppo sul serio soprattutto durante le feste, quando già la conta delle calorie e i discorsi con alcuni parenti sono già abbastanza severi, il Xmas jumper ha preso piede anche da noi. Ne esistono tantissime versioni per tutti i gusti, che non risparmiano nemmeno gli amici a quattro zampe. Anche i negozi vintage, con estrema lungimiranza, hanno tirato fuori le loro maglie anti moda, frutto di regali sgraditi e degli anni Ottanta.

La scelta è davvero ampia. Philosophy by Lorenzo Serafini ne ha tirata fuori una versione con la scritta "I'm on the naughty list" ("Sono nella lista dei cattivi") con tricottati omini pan di zenzero e nella classica versione bianca o rossa, ma anche in un audace e accattivante verde acido, che ci fa pensare un po' al Grinch. Il famoso biscottino sinonimo di Natale torna anche sulle maglie per tutta la famiglia di Ovs, che, come ogni anno, collabora con Save the Children per raccogliere fondi a favore della onlus. Quest'anno i capi sono stati ideati in collaborazione con la cantante Noemi.

Altri modelli si possono trovare da Benetton,

da Primark,

da Alcott e con un massimo di spesa di 40 euro si può portare a casa un girocollo completo di renna con naso a sfera ben in evidenza o con un paffuto Babbo Natale circondato da agrifogli o, ancora, quelli coordinati di coppia. E ci sono anche quelli con incluse luci che si accendono (anche se ignoramo le istruzioni per il lavaggio). I più esigenti possono, invece, cercare un modello più costoso, ma con una lana a prova di più inverni e di morbidezza.

L'artista Aidan Liban ha addirittura creato un pezzo unico deluxe per raccogliere fondi per il Sistema Sanitario Nazionale inglese: è tempestato di diamanti e costa 30 mila dollari. Al di là del budget, ci sono due modi di mostrarsi alla cena della vigilia. «Chi punta sull'ironia (e autoironia) e divertimento per gli incontri con amici e parenti - racconta la stylist Donatella Raggetti - deve sfruttare al massimo l'aspetto buffo del look. A quel punto più sei strano meglio è, quindi via anche con jogger coordinati o con mollette e cerchietti a tema natalizio, con abeti o corna delle renne. Tutto è permesso e, a questo punto, consigliato». Chi, invece, vuole mantenere un aplomb glam anche tra panettoni e pandori deve fare una scelta diversa: «Il focus è sempre la maglia, ma questa volta morbida, calda, over e cozy e preferibilmente in una sola tinta che richiami le feste come il rosso o il verde. La si indossa dentro un pantalone maschile o una gonna lunga, magari fermati in vita da una cintura sottile, e con un paio di belle scarpe col tacco. Importanti i gioielli: collane lunghe o bracciali, entrambi dorati, per far brillare l'outfit. Un ultimo consiglio: al di là della propria scelta e stato d'animo, si può provare a creare il proprio Xmas jumper da soli, ai ferri. Sarà sicuramente caldo e unico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA