Nasce We Are Female Athletes: l’agenzia di sport management per le atlete

Giovedì 31 Dicembre 2020 di Valentina Venturi
Regina Baresi, capitano e leader dell’Inter femminile

Un'agenzia specializzata nel mondo dello sport femminile. L'idea nasce da "We Are F", realtà con sede a Londra e Milano, fortemente legata all'imprenditoria femminile e ai valori di female empowerment. In quest'ultimo anno ha dato vita a "We Are Female Athletes", spin-off sportivo con un roster di atlete di differenti discipline. Si tratta della prima agenzia in Italia orientata esclusivamente alle atlete donne.

Il team completo ad oggi comprende ​quindici sportive e tra le italiane ci sono ​Regina Baresi il capitano e leader dell’Inter femminile, ​la ciclista su strada e medaglia d’argento agli ultimi Europei Elena Cecchini​ e ​Beatrice Parrocchiale​ stella emergente della Nazionale Italiana di Volley e di Monza. A loro si aggiungono ​Francesca Bagnoli​ kite-surfer, ​Eleonora Gardelli maratoneta, ​Sofia Montagna ​specializzata in eptathlon, Danielle Madam​ lanciatrice del peso ed ​Emily Gussoni​ surfista, italo-costaricana.

 

«Sono molto felice - ha commentato​ Regina Baresi - di essere rappresentata da un’agenzia che si focalizza esclusivamente sullo sport al femminile. In un mondo in cui lo sport maschile è più rilevante, quasi dominante, dare importanza e valore a quello che stanno facendo le donne è un segnale per me, e per tutto il movimento sportivo femminile, molto importante».

Le atlete internazionali sono l'istruttrice di yoga Jen Landesberg, Eilish McColghan​ 5000 metrista scozzese, ​Hannah Whiteley​ kite-surfer inglese, Jo-Leigh Morris​ istruttrice di pilates inglese, ​Charlotte Faillard​ ballerina professionista francese, Charlotte Clarke​ ultra-runner e ​Danusia Francis ​ginnasta anglo-giamaicana.​ 

"We Are F"​ emerge nel mondo del marketing digitale perché creata da donne per le donne. Le fondatrici Federica Attanasio e Federica Pecis si inseriscono nel mondo dello sport con la consapevolezza, per esperienze personali e lavorative, delle disparità di genere e diversità esistenti. Nello sport sono evidenti le differenze di trattamento, sia economico che di visibilità, tra atlete e atleti. 

«Lo sport femminile - dichiara Pecis,​ ​Co-Founder e Business Director di We Are F​ - è da sempre fonte di ispirazione per raccontare storie reali e di valore che, grazie ai recenti cambiamenti sociali, hanno avuto ulteriore risalto a livello internazionale. Ognuna di queste ragazze ha un bagaglio di esperienza unico, una credibilità indiscutibile e soprattutto un carattere forte e dinamico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA