"inQuiete", dal 16 al 30 gennaio il festival delle scrittrici sul sito e sui canali social

Venerdì 15 Gennaio 2021 di Valentina Venturi
inQuiete Extra

Dal 16 al 30 gennaio arriva un’edizione speciale di inQuiete, per recuperare, ripassare e scoprire cosa ci prospetta il futuro. Si comincia sabato 16 alle 16 con il primo incontro dedicato ai bambini e alle bambine insieme a Fiona Sansone in collaborazione con Tuba libreria e intitolato "Missioni letterarie". Il 22 alle 18 è la volta di "Dialogo sulla paura" insieme alle scrittrici Alessandra Sarchi e Simona Vinci, che si confrontano sul tema dell’incertezza e la paura, sull’importanza delle fiabe e le narrazioni.

Il 23 gennaio alle 19 si apre con il monologo comico "Piccolo manuale di sopravvivenza domestica" di Michela Giraud, stand up comedian e a seguire, alle 19.30 il "Ritratto di Signora di Lee Miller" raccontata da Serena Dandini. Domenica 24 dalle 15 alle 19 una maratona con tutto il festival rimandato in streaming per rivivere e rivedere l’edizione di ottobre.

Extra inQuiete riprende domenica 24 gennaio alle ore 19 con l’incontro Il ruolo della letteratura con le scrittrici Francesca Melandri e Helena Janeczek (Premio Strega 2018) in un dialogo a due voci sul ruolo degli scrittori e le scrittrici, mentre alle 19.30 "Black lives matter" con la scrittrice Igiaba Scego in dialogo con Francesca Moretti di Afroitalian Soul e le letture dell'attrice Ester Elisha. Alle 20.00 c'è "Strategie di resistenza" con la filosofa statunitense Judith Butler sulle alleanze necessarie per un mondo senza disuguaglianze in dialogo con la ricercatrice Marta Capesciotti.

Si inaugura anche "Extra inQuiete", sessione dedicata al rafforzamento delle competenze delle scrittrici. Per esempo il 29 gennaio alle 19 Tiziana Mancinelli, ricercatrice in Digital Humanities presso l’Università Ca’Foscari di Venezia, in "Archivi digitali" propone un workshop su come si organizza e gestisce un archivio digitale. Il 30 gennaio alle 19 è il momento del lancio del Programma di mentoring inQuiete: Margherita Giacobino, scrittrice, traduttrice e letterata affianca una scrittrice esordiente (da identificare attraverso una chiamata pubblica) per lavorare sul tema delle scritture lesbiche.

L’edizione Straordinaria di inQuiete si è svolta a fine ottobre in formato digitale ed ha ottenuto un numero di spettatori e spettatrici di oltre 66.000. "inQuiete" ha vinto l’avviso pubblico Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022, riconoscimento che permette al festival di esistete per il prossimo triennio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA