COPRIFUOCO

Antonia compone per alleviare il peso del coprifuoco, «la sua musica di aiuto ai giovani» dice la Sindaca

Domenica 17 Gennaio 2021 di Franca Giansoldati

Il cielo che torna in una stanza. Anche se c'è il lockdown. Il coprifuoco causato dalla pandemia e poi la grande nevicata che ha reso ancora più complicati gli spostamenti tra i paesi della Valerina, in Umbria, non hanno scoraggiato una ragazza di Monteleone, un centro medievale arrampicato su un colle, ricco di storia e di magia. Chiusa come tutti a casa sua, impossibilitata a raggiungere gli amici e a viaggiare, Antonia non si è persa d'animo e ha realizzato una clip per mandare un messaggio a tutti i suoi coetanei italiani attraverso Facebook: il tempo scorre, possono chiuderti i locali ma al centro resta sempre il bisogno di amare, e l'amore non si può di certo condividere sullo schermo di un iphone.

Antonia Perleonardi canta e suona, ricorda quel «sentimento incasinato chiamato amore che ti fa sentire strano». Il suo video fornisce speranza, commenta la sindaca di Monteleone, Marisa Angelini che ringrazia Antonia per riuscire a tirare su il morale con la musica a ragazzi e ragazze, nonostante le condizioni eccezionali del confinamento. E aggiunge: «Ecco un altro bell'esempio di resilienza femminile, di spirito di partecipazione alla vita degli altri, di altruismo».

La sindaca parla volentieri anche del secondo bell'esempio offerto da due ragazzi di Monteleone, durante i giorni della grande nevicata quando la piccola comunità è restata senza elettricità e riscaldamento per 52 ore, prima che arrivassero i generatori dell'Enel. «Sono stati giorni piuttosto duri anche se sono scivolati via grazie all'allegria di una coppia di ragazzi che si è messa a costruire grandi statue fatte di neve per le vie del paese».

Un cavallo stradiato, il leone simbolo del paese, persino la basilica di San Pietro con il colonnato. Tutto di neve. «E' stata proprio questa iniziativa a catturare l'attenzione degli abitanti e il tempo della difficoltà è stato meno pesante per tutti. La stessa cosa la ha fatta Antonia con questa clip. Ha continuato a studiare canto e musica e nei momenti di chiusura e ha composto un brano dimostrando che anche nelle difficoltà e nell'isolamento è possibile tirare fuori il meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA