«Non siamo signorine, ma dottoresse»: il cartello di protesta all'ospedale di Frattamaggiore

«Non siamo signorine, ma dottoresse»: il cartello di protesta all'ospedale di Frattamaggiore
2 Minuti di Lettura

«Signorina, dovrei fare l'analisi». «Signorina, ho un appuntamento». «Signorina, ho la pressione alta». Finchè un bel giorno le signorine, con tanto di camice bianco e laurea in medicina, si sono ribellate e con garbo e decisione hanno detto basta. «In questi ambulatori non esistono signorine», hanno scritto su un cartello, con le "signorine" in grassetto. E a penna qualcuno ha aggiunto «ma le dottoresse», con un cuoricino.

La rivolta gentile delle dottoresse declassate - nel luogo di lavoro - a signorine è avvenuta all'ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, di competenza dell'Asl Napoli 2 Nord, come riporta "La Repubblica". Anche perché a nessun paziente verrebbe in mente di rivolgersi a un medico chiamandolo "signore", ma lo stesso riguardo non c'è per le colleghe che restano signorine anche se vanno in giro per gli ambulatori con lo stetoscopio al collo, firmano ricette, leggono analisi. Insomma fanno le dottoresse ma in tanti continuano a non volervo vedere e riconoscere. E dunque, cari pazienti dell'ospedale San Giovanni di Dio, tenetelo a mente: chi vi sta curando non è e non potrebbe essere mai una signorina. Lo fanno - e possono farlo - solo le dottoresse, chiamatele con il loro nome. Grazie. 

Martedì 11 Maggio 2021, 16:19 - Ultimo aggiornamento: 16:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA