Foresta dell'Insugherata

Sabato 26 Ottobre 2013
Per costruire la caserma della Marina all’Acqua Traversa fu distrutta la foresta demaniale dell’Insugherata ma, fortunatamente, una parte rimase, compresa fra la Caserma e le pendici edificate della Cassia (complessi di via Montemignaio e del 531). Ancora è rifugio di flora autoctona e fauna selvatica (rapaci notturni, volpi, etc.).



Negli ultimi anni purtroppo anche quest’area è oggetto di aggressioni sconsiderate. Un piccolo orto presente in fondo a via Montemignaio si è via via ampliato, sono stati operati abusivamente sbancamenti, terrazzamenti, aperte strade - per ora sterrate , ma per quanto ancora? - pavimentate aree, vengono abbattuti alberi secolari commprese querce da sughero, sono state realizzate piccole costruzioni che, giorno dopo giorno, s’ingrandiscono, l’area è utilizzata come discarica e come magazzino di materiali edili. Addio foresta demaniale?



Lettera fimata