Quando il tempo indeterminato è utopia: ecco "L'amore ai tempi dello stage"

Venerdì 14 Giugno 2013 di Giorgia Cardinaletti
Alessia Bottone
In un mondo dove tutto è precario, chi si preoccupa dell'universo dei sentimenti? Come sono cambiati e soprattutto quanto è difficile oggi portare avanti una sana relazione a tempo indeterminato? Ci ha pensato Alessia Bottone, 27 anni, blogger e opinionista precaria con "L'amore ai tempi dello stage".



Un manuale di circa cento pagine per coppie di precari. Perché Alessia ha deciso di buttarsi in questa avventura? Lo spiega lei stessa nell'introduzione: «Qualcuno mi ha detto che oggi siamo tutti un po' scoppiati, sembra davvero che uomini e donne parlino due lingue diverse e queste differenze nel linguaggio, unite a una sempre maggior difficoltà nell'esprimere i propri sentimenti, allontanano sempre di più le due metà della mela». L'unico spiraglio di luce sta in una forte ventata di positività: «In fondo, uomini e donne non sanno vivere da soli e io credo che l'alleanza e lo spirito di gruppo aiuteranno questa generazione precaria, non solo in amore e nel lavoro, ma anche nei sogni, a guardare al futuro con quell'ottimismo e quell'ironia di cui tutti oggi abbiamo bisogno».



E l'ironia è davvero la chiave di tutto il libro. Alessia analizza con lucido sarcasmo l'amore ai tempi di Facebook, tutte le paranoie e i sogni legati a quell'inutile "mi piace" sulla bacheca. E poi ancora i tormenti di Skype, unico mezzo efficace per le relazioni a distanza: lei a Shangai per uno stage non rimborsato e lui al paesello a fare fotocopie di elevata qualità. Lei è la Donna Cosavuoichesianosettemilachilometri, lui è l'Uomo Tagliamoipontisennòsoffriamo. Le donne oggi per Alessia si dividono in diverse categorie, tutte analizzate con cura nei vari capitoli del manuale: la crocerossina, ossia la donna votata alla sofferenza, la confidente, meglio identificata come quella convinta che a forza di ascoltarlo prima o poi l'uomo diventerà suo compagno per la vita, e la mitica Donna Segnale, quella eternamente innamorata dell'amore e disposta a tutto per conquistare l'uomo dei suoi sogni. Bottone non risparmia certo il genere maschile: l'uomo Tiamomanonposso, quello Forsesìforseno, il business man, quello "ho bisogno dei miei spazi" o "appena uscito da una storia", l'intellettuale, il patriottico, il buon samaritano, quello in crisi mistico-esistenziale. E ancora l'uomo che tutte vorrebbero: Mastrolindo, il pignolo e maniaco della pulizia. Oppure quello che tutte evitano: l'Uomo Medusa, chiamato dalle giovani più creative anche "molletta", con le sue infinite telefonate, interrogatori e apparizioni continue.



Ma non finisce qui, quelli riportati sono solo una piccola parte di tutti i profili esaminati dalla giovane autrice de "L'amore ai tempi dello stage". All'interno la lista continua con divertenti colpi di scena e irresistibili aneddoti di quotidianità che almeno una volta nella vita sono toccati a tutti. Non si tratta dunque del solito manuale della perfetta storia d'amore alla "dieci mosse per conquistarlo" o "la donna ideale per te". Qua siamo oltre: siamo immersi nell'amore precario, quello costretto a battersi con le incertezze del futuro, con le pressoché inesistenti prospettive economiche e con la difficoltà di farsi capire fino in fondo. Un paradosso se si pensa a quanti mezzi di comunicazione oggi hanno a disposizione le coppie. Eppure, nonostante tutta questa connessione, l'Amore ne esce sempre più mortificato. Sarà il caso di cominciare a rifletterci su?



Gli appuntamenti. Alessia sarà a Fiuggi il 22 giugno in qualità di relatrice durante il Festival del lavoro organizzato dai Consulenti del lavoro. Il 23 giugno invece sarà a Roma presso la libreria N'importe quoi in via Beatrice Cenci alle ore 18 per presentare il libro. Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 15:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Calimero e la gabbianara della Balduina

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma