ROMA

Ultraleggero urta i cavi dell'alta tensione e precipita a Santa Severa: morto 70enne romano, c'è un ferito grave

Venerdì 1 Novembre 2019 di Andrea Benedetti
Ultraleggero urta i cavi dell'alta tensione e precipita a Santa Severa: morto 70enne romano, c'è un ferito grave

Tragedia oggi nel primo pomeriggio a Santa Severa (Roma). Un aereo ultraleggero decollato poco prima dall'elisuperficie della zona nord della frazione di Santa Marinella e Tolfa, a una cinquantina di chilometri da Roma, è precipitato su un terreno coltivato dopo aver urtato i cavi dell'alta tensione. Gravissimo il bilancio: un morto, Franco Torretta. e un ferito grave, Silvestro Morello, portato in eliambulanza al policlinico Gemelli. Sono entrambi di Roma ed entrambi sulla settantina. Sul posto i carabinieri, che hanno aperto un'indagine, i vigili del fuoco di Civitavecchia e Cerveteri.
L'altraleggero dopo aver urtato i cavi dell'alta tensione ed essere precipipato, ha anche preso fuoco. Secondo i primi accertamenti, Franco Torretta sarebbe morto per i traumi dovuti all'impatto ma anche alle ustioni riportate durante il rogo. Ustioni, ma sembra di primo grado, anche per Silvestro Morello, l'uomo ricoverato al Gemelli.  

Incidente aereo, Marzia muore a 15 anni. L'ex poliziotto eroe tra le fiamme: «Ne ho salvati 3, poi mi sono arreso»

Aereo ultraleggero precipita in un campo: morto carbonizzato Gianluigi Zanetti, direttore Crs4, ferito gravemente il fratello


 

 

Ultimo aggiornamento: 19:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani