Civitavecchia, guidava auto rubata a Latina: denunciato

Martedì 28 Luglio 2020 di Andrea Benedetti Michelamngeli
L'operazione condotta dalla polizia
Il controllo della polizia di Civitavecchia probabilmente non lo aveva previsto. Perchè per gli agenti del vice questore Paolo Guiso è stato semplice scoprire che l'auto che guidava risultava rubata. Anzi, il reato specifico era di appropriazione indebita. La denuncia era stata effettuata dal titolare di una concessionaria di Latina che ne curava la vendita per conto terzi.
In realtà, infatti, quell'auto non è mai stata pagata. Il concessionario ricevette 600 euro di anticipo e poi più nulla. Neppure era stato perfezionato il passaggio di proprietà, naturalmente. E dopo la denuncia, fu emesso un provvedimento di sequestro, per appropriazione indebita, appunto, finora non eseguito.
Ieri quando il 58enne italiano è stato fermato, si è giustificato con i poliziotti sostenendo che le vettura di cui era alla guida gli era stata data come auto di cortesia da un concessionario di Roma, in attesa di formalizzare l'acquisto di un altro veicolo presso quel rivenditore.
Ma le bugie hanno le gambe corte, specie in tempi come questi, quando con un clic sul web i controlli si effettuano in tempo reale. E infatti è risultato che l'uomo aveva stipulato a suo nome un contratto assicurativo per la copertura del mezzo. Strano, quindi, che si trattasse di un auto di cortesia, di solito assicurata dalla concessionaria. In ogni caso, essendo il 58enne al volante e il titolare dell'assicurazione, è stato denunciato per ricettazione e l'auto è stata sequestrata in attesa di essere riconsegnata al legittimo proprietario, cosa che avverrà al termine delle verifiche in corso. © RIPRODUZIONE RISERVATA