CORONAVIRUS

Civitavecchia, il dg della Asl Roma 4: <Altro che Movida qui si rischia la "covida">.

Martedì 21 Luglio 2020 di Giuia Amato
Un sabato sera sul litorale civitavecchiese
<Il territorio per fortuna regge bene ma mi preoccupa la movida>. Il direttore generale della Asl Roma 4, Giuseppe Quintavalle, ancora una volta torna sull'argomento movida e questa volta si rivolge ai gestori e concessionari dei locali estivi di Civitavecchia e del territorio. <Quanto accade nei week end - commenta - è preoccupante. Per questo chiedo aiuto alla categoria>.
Misurarare la temperatura agli avventori; prendere almeno un nome per comitiva; obbligare all'uso della mascherina; regolare gli accessi per eviatre assembramenti. Questo il comportamento che secondo il dg i proprietari dei bar e ristoranti dovrebbero seguire per cercare di far divertire tutti ma in piena sicurezza.
Intanto, il bollettino diffuso dall'unità di crisi anticovid regionale oggi rimane stabile. Ci sono però tre guariti: uno di Civitavecchia, uno di Ladispoli e uno di Rignano non riferibili alle persone positive sui territori, visto che si tratta di pazienti risultati infetti in altri luoghi e guariti da tempo, ma comunicati solo ora dalle strutture sanitarie che li hanno seguiti. La situazione, quindi, nel distretto sanitario della Asl Roma 4 rimane immutata con 3 positivi a Civitavecchia, 1 a Cerveteri, 1 a Campagnao e 1 a Fiano Romano.  © RIPRODUZIONE RISERVATA