Civitavechia, Tirreno Power presenta progetto per nuovo impianto a gas a Torre Sud

Le tre ciminiere della centrale di Tirreno Power e, a sinistra, quella della centrale Enel a carbone
di andrea benedetti michelangeli
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 11 Novembre 2020, 13:21 - Ultimo aggiornamento: 13:43

Due centrali a gas di ultima generazione. Sono i progetti che Tirreno Power ha presentato al Governo per i suoi siti di Civitavecchia (quello di Torre Valdaliga Sud) e Vado Ligure. Lo rende noto in un conunicato la società elettrica contrallata pariteticamente da Sorgenia e dai francesi di Engie.

.

Da capire ora la reazione della città e delle sue istituzioni, già alle prese con il progetto di riconversione a gas per la centrale di Torre Valdaliga Nord presentato da Enel.

L'iniziativa di Tirreno Power, peraltro, cade nello stesso giorno in cui si è venuti a conoscenza di un altro progetto presentato dalla società Ambyenta Lazio Spa per la realizzazione di un impianto di produzione di biometano da installare a Monna Felicita. Il piano  prevede l'impianto di smaltimento e recupero dei rifiuti non pericolosi superiore a 100 tonnellate al giorno in un'area che ricade a pochi metri dal confine del comune di Allumiere. Il sindaco della cittadina collinare, Antonio Pasquini, ha infatti già espresso la sua netta contrarietà alla costruzione dell'impianto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA