Civitavecchia, pusher sorpreso vicino a scuola elementare: arrestato

Mercoledì 21 Ottobre 2020 di Andrea Benedetti Michelangeli
IL nigeriano arrestato dalla polizia

Sorpreso con quasi 35 grammi di eroina vicino a una scuola elementare, scattano le manette. E' avvenuto ieri pomeriggio, protagonisti gli agenti del Commissariato di viale della Vittoria.

Questi ultimi già da qualche giorno, in seguito ad alcune segnalazioni di attività di spaccio, avevano intensificato i controlli nelle vicinanze di una scuola elementare di Civitavecchia. E ieri hanno fatto centro. Mentre i poliziotti stavano controllando alcuni ragazzi, la loro attenzione è stata attirata da un giovane che si allontanava in bicicletta.

Il ragazzo, poi risultato un 29enne nigeriano, all'inizio è apparso molto collaborativo, fornendo documenti e permesso di soggiorno. A più riprese, però, avendo notato un rigonfiamento nei pantaloni, gli agenti gli hanno chiesto cosa vi tenesse. Lo straniero non solo non ha risposto, ma in seguito all'insistenza degli inquirenti, li ha spintonati tentando di darsi alla fuga. E' stato però subito bloccato e perquisito. E c'è stata la scoperta: l'uomo teneva nascosti in un fazzoletto tre ovuli ben sigillati con dentro 34,81 grammi complessivi di eroina.

A quel punto il 29enne è stato condotto in Commissariato e arrestato con l'accusa di dentenzione a fini di spaccio di stupefacenti e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Durante i servizi, gli agenti hanno anche elevato diverse sanzioni nei confronti di persone che non utilizzavano la mascherina all'aperto come invece previsto dalle disposizioni del Governo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA