Treni tra Civitavecchia e la Capitale, si torna quasi alla normalità

Treni tra Civitavecchia e la Capitale, si torna quasi alla normalità
2 Minuti di Lettura
Martedì 12 Maggio 2020, 11:18

Mancano solo i treni a lunga percorrenza e qualche aggiustamento, ma di fatto sulla Fl5 l'orario dei treni è pressoché tornato a regime. Da ieri infatti sono state riattivate diverse corse e, sebbene non tutte riguardino la direttrice Civitavecchia-Roma e viceversa, ma anche la fermata di Ladispoli, indicano un progressivo ritorno alla normalità, che si traduce nella possibilità per i pendolari di viaggiare in tranquillità. Tolte alcune fermate straordinarie, Trenitalia non ha ancora recuperato le tratte a lunga percorrenza ma oramai ci siamo: l'orario è quello pieno. È dal Comitato Pendolari Fl5 che fanno sapere come da ieri siano stati ripristinati alcuni convogli, «il che significa un riavvicinamento quasi totale all'orario a regime». Nel dettaglio sono questi i treni riapparsi nell'orario: il 7146 Roma Ladispoli delle 7,42, il 7151 Ladispoli Roma delle 8,41; il 7135 Civitavecchia Roma delle 8,56; il 12236 Roma Civitavecchia delle 9,12; il 12240 Roma Civitavecchia delle 10,42 che viene temporaneamente effettuato il solo sabato. Ripristino dei treni 12243 delle 11,43 e il 12245 delle 11,56 entrambi sulla direttrice Civitavecchia Roma; i 7148, 7150 e 7152 tutti relativi al Roma Ladispoli; poi ancora riappare il 12262 Roma Civitavecchia delle 18,57; il 7137 Ladispoli Roma e il 12267 Civitavecchia Roma delle 21,09. Su strada riecco le corse bus Rm121 e Rm124 con la cancellazione delle fermate straordinarie per i treni 23653 e 23655. Insomma, un bell'alleggerimento del carico, in vista di un progressivo ritorno al lavoro di moltissimi pendolari attualmente in smart working o costretti a spostarsi in auto. Dal Comitato arrivano delle precisazioni perché «l'offerta si riavvicina a quella prevista in condizioni normali, sebbene siano ancora assenti alcuni servizi. Permangono le limitazioni nella tratta Pisa Grosseto e viceversa di alcuni Regionali veloci Roma Pisa e la quasi completa cancellazione dell'offerta lunga percorrenza».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA