Civitavecchia-Orte, l'Anas: «Nessun nuovo piano»

Sabato 15 Febbraio 2020
Civitavecchia-Orte, palla al centro e si riparte. O almeno, si prosegue con l’iter per l’unico tracciato per il quale finora è stata fatta la Conferenza dei servizi, ovvero quello “verde” che attraversa la Valle del Mignone e sul quale pende il giudizio della Corte Europea di Giustizia. A mettere la parola fine alle voci che si erano diffuse ieri circa un tracciato alternativo che mettesse tutti d’accordo, è stata la stessa Anas, rispondendo a una richiesta di chiarimenti fatta, sempre nella giornata di giovedì, dal deputato Mauro Rotelli, membro della commissione Trasporti della Camera. “Gentile Onorevole Rotelli, faccio seguito ai contatti intercorsi per informarla che ho avuto occasione oggi di parlare con l’ingegner Celia che era presente per Anas alla visita del vice ministro Cancelleri sulla Terni-Rieti. Lo stesso Celia mi riferisce che c’è stato un “misunderstanding” tra la stampa (la notizia era stata oggetto di un lancio di agenzia, ndc) e l’assessore umbro Enrico Melasecche in merito a un ipotetico nuovo progetto per la Orte-Civitavecchia in quanto non esiste, ad oggi, alcun progetto ulteriore sulla strada in argomento. Ma – prosegue il dirigente Anas - si è tuttora in attesa della pronuncia da parte della Corte di Giustizia Europea prima di valutare eventualmente come e se proseguire”. Quindi nulla di nuovo all’orizzonte, se non che Anas, come detto anche negli ultimi mesi, ha proseguito sondaggi e studi di fattibilità sul tracciato “verde” per essere pronta comunque a presentare il progetto definitivo al Cipe. Certo, che l’ultima frase del dirigente della società che si occupa delle strade, quando parla di “valutare eventualmente se e come proseguire”, apre una serie di interrogativi e scenari non proprio rosei sul futuro dell’importante arteria. Una trasversale, come più volte ribadito da politica e istituzioni, indispensabile per il collegamento del porto di Civitavecchia all’interporto di Orte e alle acciaierie di Terni, ma altrettanto vitale per lo sviluppo turistico del Centro Italia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma