CORONAVIRUS

Il compleanno ai tempi del virus? La festa si fa in videochat

Venerdì 27 Marzo 2020
La festa in videochat

L'aiuto della tecnologia, un pizzico di fantasia e almeno per un'oretta la tristezza se ne va via. Il compleanno capita in tempo di quarantena forzata e la festa non si può fare? Nessuna paura, un folto gruppo di amici, in età compresa tra i 12 e gli 80 anni, si raduna intorno al festeggiato, un 55enne, e auguri e aperitivo si scambiano in videochat.
E' capitato ieri sera a Civitavecchia e non è stato il primo caso. E c'è da giurare che non sarà l'ultimo. Addirittura una tortina virtuale con tanto di candelina per il festeggiato, che a sua volta ha mimato il soffio sulla fiammella e poi ha alzato il proprio calice invitando tutti gli "invitati" al brindisi. Un modo simpatico e coinvolgente per esorcizzare il "distanziamento sociale" imposto dal Coronavirus e nello stesso tempo mantenere la vicinanza amicale e sentimentale, seppur filtrata da uno schermo.
E allora ecco che una quarantina di persone, autoregolandosi, anche se con qualche inevitabile sovrapposizione, porgono gli auguri al festeggiato, si scambiano notizie sulle rispettive cene, raccontano la propria giornata, fanno battute sulla reclusione forzata. Famiglie intere riunite in questo periodo straordinario. Scene impensabili fino a due/tre settimane fa e ora diventate frequenti se non quotidiane. Un modo per riscoprire gli affetti più vicini, per ritrovarsi tutti insieme e soprattutto per non perdersi. Con l'auspicio e la promessa che appena tutto sarà finito, la festa si farà all'aperto e tornerà anche il consueto suono del cin-cin con i bicchieri.

Ultimo aggiornamento: 15:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA