Finito il lockdown, tornano i pusher: 3 arresti della polizia in città e a Santa Marinella

Mercoledì 1 Luglio 2020
Triplo arresto della polizia per spaccio
La quarantena aveva ridotto di molto i traffici, ma appena si è tornati a uscire è ripresa anche l'attività dei pusher. Non si sono però fatti trovare impreparati gli agenti del Commissariato che, anche grazie alle segnalazioni dei cittadini, sono riusciti ad arrestare tre spacciatori nel giro di pochi giorni.
L'operazione principale, l'11 giungo in città, quando un civitavecchiese di 32 anni, V.S., è stato fermato per un controllo con la propria auto. A bordo i poliziotti hanno trovato 68 grammi di cocaina. A quel punto è scattata anche la perquisizione  a casa, dove gli inquirenti hanno rinvenuto altri 40 grammi della stessa sostanza. Inevitabile quindi l'arresto.
Altra operazione il 20 giugno. In questo caso gli agenti hanno messo le manette ai polsi a C.P., 58 anni, mentre faceva rientro a Roma e aveva 30 grammi di cocaina nascosti nel tutore indossato alla gamba.
Il giorno dopo, infine, arrestato anche un 29enne, A.R., italiano, con precedenti per spaccio, sorpreso vicino alla stazione Fs di Santa Marinella.
Complessivamente nelle tre operazioni il Commissariato ha sequestrato 138 grammi di coca e 22 di cannabinoidi per un valore sul mercato di oltre centomila euro. Oltre ai tre arrestati, 5 ragazzi segnalati al Prefetto per detenzione di stupefacenti per uso personale.  © RIPRODUZIONE RISERVATA