CORONAVIRUS

Operatrice sanitaria del San Paolo residente a Tolfa positiva al Covid: "sigillato" il reparto di Medicina. Contagiata anche una paziente di Ladispoli ricoverata al Pronto soccorso

Martedì 30 Giugno 2020 di Andrea Benedetti Michelamngeli
All'ospedale San Paolo è tornato l'allarme Covid
Dopo l'infermiera 29enne di una cooperativa sociale, un'operatrice sanitaria del San Paolo. E all'ospedale risplode l'incubo Coronavirus. Questo perché ieri un'addetta che lavora nel reparto di Medicina, residente a Tolfa, è risultata positiva a uno dei tamponi cui la Asl continua a sottoporre il personale a campione.
La donna, completamente asintomatica, è stata immediatamente posta in quarantena e contemporaneamente sono scattati i controlli al San Paolo. Già sottoposti a tampone tutti gli operatori - medici, infermieri e ausiliari - e venuti a contatto con la donna. Esami anche a tutti i pazienti in degenza a Medicina, reparto dove al monento sono interdetti sia i nuovi ricoveri che le dimissioni. Si attendono naturalmente gli esiti dei test, anche se c'è la speranza, visto anche che le misure di precauzione all'ospedale sono rimaste molto alte, che non vi siano altri contagiati.
Isolate naturalmente anche otto persone persone (familiari e amici) che hanno avuto contatti  con l'operatrice di Tolfa, comune che era "Covid free" da quasi due mesi e dove invece torna l'allarme.
Riguardo al caso dell'infermiera civitavecchiese dei giorni scorsi, invece, la Asl è ancora in attesa dei risultati dei tamponi effettuati sulle 5 persone ritenute più vicine alla donna. Anche in questo caso, considerando che il Covid dovrebbe essere stato contratto dalla 29enne oltre due settimane or sono, si spera che non vi siano ulteriori infezioni.
Quel che è certo da questi nuovi casi, comunque, è che  il virus continua a circolare anche sul territorio di Civitavecchia e dei comuni vicini e che è assolutamente necessario non abbassare la guardia.
Più tardi si appreso che anche una donna di Ladispoli, ricoverata al Pronto soccorso del San Paolo, è risultata positiva al Covid. Blinata quindi pure l'unità di emergenza dell'ospedale. Ultimo aggiornamento: 19:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani