Civitavecchia, il sindaco alla Regione: <Prolunghiamo l'apertura di supermercati e negozi di alimentari>

Le file davanti ai supermercati di Civitavecchia (Foto Luciano Giobbi)
di Andrea Benedetti Michelangeli
1 Minuto di Lettura
Domenica 22 Marzo 2020, 15:04

File lunghe e pericolose davanti a supermercati e negozi di alimentari, il sindaco Ernesto Tedesco propone di prolungare l'orario di apertura. Visto quello che è accaduto anche in città dopo l'ordinanza firmata dal Governatore del Lazio Nicola Zingaretti il 17 marzo scorso, quando ha fissato l'orario di aperura degli esercizi autorizzati dalle 8,30 alle 19, con conseguente ressa davanti a supermercati e alimentari, il sindaco ieri ha preso carta e penna per scrivere al vice presidente della giunta regionale Daniele Leodori e chiedere un ritorno al passato.
"Le file davati a supermarket e negozi - ha scritto in sostanza Tedesco -  sono inopportune e pericolose, per questo propongo una modifica degli orari di apertura". Il primo cittadino suggerisce di riportare il limite di chiusura almeno alle 21,30 e chiede deroghe anche per il mercato di piazza Regina Margherita, altro fulcro della spesa dei civitavecchiesi. "Per questa tipologia di esercizi che sono attivi solo la mattina - afferma Tedesco -  sarebbe asupicabile l'anticipo dell'apertura mattutina alle 7, invece che alle attuali 8,30, ferma restando la chiusura alle 14".
Per i mercati il primo cittadino ha chiesto a Leodori, nel caso la Regione non volesse intervenire con propria ordinanza, di permettere al Comune di procedere con un'ordinanza sindacale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA