Civitavecchia, prova a rubare una bici: arrestato anche per rapina, spaccio e lesioni

Martedì 4 Agosto 2020 di Andrea Benedetti Michelamngeli
L'operazione effettuata dai carabinieri
Stava tentando di rubare una bicicletta a via Sofia De Filippi Mariani, cercando di rompere il lucchetto con delle tronchesi, ma un passante se ne è accorto e ha chiamato i carabinieri. Non solo, ma in attesa dell'intervento dei militari, ha pensato di filmare il tentativo di furto. Il malvivente, un nigeriano di 30 anni con precedenti, se ne è però accorto, si è avvicinato, ha strappato il cellulare dalle mani dell'uomo ed è fuggito.
E' accaduto ieri in pieno centro, alle spalle della stazione. Sul posto è giunta una pattuglia della sezione Radiomobile, che si è messa all'inseguimento del ladro, raggiungendolo in poco tempo. Per tutta risposta, però, lo straniero ha reagito con calci e pugni verso i carabinieri tentando di sottrarsi al controllo. I militari, pur subendo qualche lesione, lo hanno però bloccato e perquisito. Indosso al nigeriano sono stati trovati 7 grammi di marijuana.
A quel punto è allora scattata anche la perquisizione domiciliare. E qui gli uomini dell'arma hanno rinvenuto altri 63 grammi di marijuana, un grammo di cocaina e 500 euro in contanti.
Droga, denaro e le tronchesi usate nel tentativo di furto, sono stati sequestrati. Il telefonino è stato invece restituito al legittimo proprietario.
Il nigeriano è stato arrestato per rapina (il cellulare strappato dalle mani del proprietario), lesioni, resistenza e spaccio di stupefacenti. Successivamente l'uomo è stato posto ai domiciliari come disposto dall'autorità giudiziaria. © RIPRODUZIONE RISERVATA