Aggrediscono e strappano i capelli a due coetanee: quattro ragazze denunciate a Civitavecchia

Martedì 21 Luglio 2020 di Alessio Vallerga
Le ragazze individuate dalla polizia
Un 8 Marzo a colpi di schiaffi, pugni, calci e sputi e ciocche di capelli strappati quello trascorso a Civitavecchia. Quattro ragazze contro due malcapitate colpite selvaggiamente e ora le 18enni manesche sono state denunciate dalla Polizia per lesioni aggravate in concorso.

Ci sono voluti mesi di lavoro per il Commissariato di Civitavecchia diretto da Paolo Guiso, con la collaborazione dei colleghi della Polizia di Frontiera di Civitavecchia, ma alla fine gli agenti hanno identificato le quattro.

Ascoltati i numerosi testimoni, è emerso che nel corso di quella notte, dopo aver trascorso la serata a bere nei locali del centro, le quattro avevano picchiato selvaggiamente due malcapitate, “colpevoli” di essere le ex dei loro attuali fidanzati.

Prima le minacce verbali, gli sguardi provocatori e poi si è passati alle vie di fatto: due aggressioni diverse a distanza di pochi metri e in brevissimo tempo da parte delle stesse giovani che, con ferocia inaudita, hanno malmenato le altre due ragazze. Faticoso placare gli animi esagitati delle quattro.

Fondamentale per i poliziotti la collaborazione dei testimoni sia per la ricostruzione dell’episodio che per l'identificazione delle responsabili. © RIPRODUZIONE RISERVATA