immagine Fenomeno social housing, spazi condivisi e innovazione per favorire ogni esigenza
  • di Silvia Scafati
  • Lunedì 22 Aprile 2019, 09:50

Fenomeno social housing, spazi condivisi e innovazione per favorire ogni esigenza

Il social housing è un fenomeno ancora troppo poco diffuso in Italia. Secondo il rapporto Oppal (Osservatorio Permanente sulla Pubblica Amministrazione Locale), a cura del Politecnico di Milano, sono solo 11 i Comuni in Italia (sui 110 interpellati) che hanno indicato la presenza di almeno una struttura di residenzialità sociale, cioè destinata ad accogliere particolari categorie di persone e a rispondere a specifiche esigenze.
Il report ha evidenziato come solo 16 Comuni hanno in programma di realizzare residenze tematiche, anche se il 78% ha risposto di avere intenzione di sviluppare progetti in futuro.
Quanto alla fonte di finanziamento, nel 73% dei casi si utilizzeranno fondi pubblici.

Ma cos’è il social housing?
Si tratta di progetti finalizzati ad assicurare e tutelare il diritto all’abitazione. Ma non è solo edilizia residenziale popolare per a famiglie in difficoltà economica, si tratta anche di iniziative volte alla creazione di spazi condivisi tra gli abitanti, utili a rispondere a particolari esigenze sociali.

A chi si rivolge.
Il problema dell’alloggio non interessa solo le fasce più deboli della popolazione, riguarda anche coloro che, pur potendo fare affidamento su un reddito, hanno difficoltà nell’accedere al mercato abitativo.
Per esempio: famiglie o coppie che nonpossono permettersi una casa a prezzo di mercato ma che hanno un reddito troppo alto per accedere all’edilizia popolare; lavoratori non assunti a tempo indeterminato; studenti fuori sede; immigrati. Il social housing può essere destinato ad anziani in condizioni economiche svantaggiate, o più semplicemente anziani che possono vivere in un complesso residenziale a loro dedicato.

Come funziona il social housing.
Prevalentemente riguarda case in affitto permanente che vengono assegnate agli aventi diritto per un periodo di normale locazione residenziale (4 anni + 4 anni), ma possono esistere anche formule differenti volte anche all’acquisto della casa, dipende dai singoli progetti.
I progetti di social housing prevedono pratiche sostenibili per l’abitare creando un impatto positivo non solo per gli abitanti ma anche per il quartiere e la città.
Solitamente si tratta di abitazioni nuove efficienti dal punto di vista energetico oppure ristrutturate in modo da essere funzionali ad uno scopo particolare.



 

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it