immagine Come vendere un capannone nel migliore dei modi
  • Venerdì 7 Dicembre 2018, 13:40

Come vendere un capannone nel migliore dei modi

Chi possiede un capannone, sia esso a uso industriale o commerciale, che non utilizza, può trovarsi nella situazione di doverlo vendere. Molto spesso la vendita di un capannone risulta difficile sia per la grandezza dell’immobile, della quale non sono molte le persone di cui possono averne bisogno, che per il prezzo. In linea generale, infatti, i prezzi sono legati ai metri quadri, di conseguenza più l’immobile sarà di grandi dimensioni più il prezzo sarà elevato. In seguito verranno elencati alcuni consigli per vendere un capannone nel migliore dei modi.

Perché si vende un capannone
Molte persone possono trovarsi nella situazione di dover vendere il proprio capannone per una serie di motivi. Tra questi ci possono essere un cambiamento della location dove si svolge la propria attività lavorativa, una chiusura dell’attività stessa che, molto spesso, comporta il bisogno della vendita di tutti gli oggetti e degli immobili che non devono essere più utilizzati o per un ridimensionamento dell’attività per la quale si può aver bisogno di un immobile di dimensioni diverse.

Le persone che si trovano in una di queste situazioni hanno un problema di risolvere poiché il mercato è pieno di immobili che devono essere venduti. Oltre alla concorrenza si ha poi, a volte, il bisogno di vendere il capannone in maniera immediata e tempestiva per un fabbisogno di liquidità importante. Infine, la mancata vendita del capannone può comportare dei costi legati alle tasse che devono comunque essere pagate per la titolarità dell'immobile anche se questo non viene utilizzato.
Per poter risolvere la questione e vendere il capannone nel migliore dei modi occorre programmare e organizzare la vendita nel migliore dei modi.

Rivolgersi a un’agenzia immobiliare specializzata
Vista la crisi economica e la varietà di immobili che devono essere venduti nel mercato è molto importante, per piazzare il proprio immobile, attuare una strategia di commercializzazione ad hoc. Questa deve essere mirata e seria per evitare di incorrere in falsi acquirenti che possono rivelarsi dei veri e propri flop.
Un’agenzia immobiliare specializzata potrebbe aiutare a vendere il capannone nel migliore dei modi facendo risparmiare al proprietario dello stesso non solo tempo prezioso ma anche acquirenti che si avvicinano solo per curiosità.
Un professionista sarà anche in grado di fare una stila reale del valore dell’immobile. È infatti molto importante che il prezzo finale sia in linea con le reali condizioni dello stabile e che possa quindi invogliare potenziali clienti a effettuare un acquisto. I professionisti del settore conoscono infatti l’andamento del mercato in quel settore e potrà, sulla base dei dati in suo possesso, definire un range di prezzo valido e onesto e indirizzare la vendita solo verso quei clienti che ritiene validi dal punto di vista della solvenza.

Vendere un capannone senza l’aiuto di un’agenzia immobiliare
Se non ci si vuole affidare a un’agenzia immobiliare è possibile vendere un capannone agendo da soli solo se si conoscono bene le condizioni del mercato e se si attua una buona strategia di vendita.
Per prima cosa, infatti, occorre valutare se la posizione in cui è collocato il capannone è strategica e possa quindi invogliare i clienti. Se il capannone si trova infatti in un luogo valido, sarà molto più facile vendere un capannone da soli. Quando l’immobile ha vicino ad esso dei buoni collegamenti stradali, per esempio, potrà essere applicato un prezzo più alto. Anche la presenza di fermate dei mezzi pubblici può rivelarsi un elemento aggiuntivo che accresce il valore dell'immobile.
È molto importante anche la vicinanza a locali pubblici come bar, ristoranti e altro che possono rivelarsi molto utili se chi acquista ha dei dipendenti.

Stabilire il prezzo giusto
Stabilire il prezzo giusto di vendita del proprio capannone comporta il reperimento di alcune informazioni importanti.
In primo luogo deve essere valutata la situazione del mercato specifica. Se questa si trova in un momento di stasi forse è opportuno attendere per fare in modo che un domani la vendita possa essere maggiormente remunerativa. Se invece si ha necessità di vendere per un impellente bisogno di liquidità è necessario valutare i prezzi di vendita di altri immobili simili al proprio.
Un buon consiglio è quello di andare di persona a visionare gli altri immobili in vendita per farsi un’idea del perché sia stato stabilito un prezzo. Se i capannoni in vendita hanno delle caratteristiche strutturali ottime, sono in buone posizioni dal punto di vista dei collegamenti e hanno un costo basso, è opportuno adeguarsi a questo.
Inoltre potrebbe essere una buona idea, applicare delle migliorie al capannone se lo stesso si trova in una situazione di degrado. Un capannone che si presenta bene dal punto di vista estetico, avrà più possibilità di essere acquistato rispetto ad un altro che invece sembra malmesso.

Strategie di commercializzazione per vendere velocemente il proprio immobile
Per vendere velocemente il proprio immobile occorre farsi una serie di domande per stabilire la giusta strategia che potrebbe rivelarsi la soluzione vincente.
In primo luogo occorre dare particolare importanza al prezzo. Come visto prima, un professionista, ha le capacità necessarie per valutare il prezzo giusto dell’immobile in tempi rapidi. Questo permette di avere una serie di vantaggi. Innanzitutto l’immobile non sarà oggetto a svalutazione immediata poiché il costo giusto gli permetterà di essere sempre attuale. Un professionista sarà inoltre in grado di attuare una comparazione con gli altri immobili in vendita presenti nel mercato. Per non affidarsi a un’agenzia immobiliare potrebbe essere d’aiuto consultare on line tutte le quotazioni di mercato per farsi un’idea giusta del prezzo da applicare.
In secondo luogo occorre promuovere il proprio capannone nel migliore di modi. Gli annunci di vendita devono essere mirati e precisi, scegliendo il canale giusto che possa attrarre dei potenziali clienti che stanno cercando un immobile per la propria attività. Grazie alle innovazioni tecnologiche, è possibile affidarsi a una serie di canali per effettuare la promozione. Oltre agli annunci sulle riviste, possono essere utilizzati i social network e i portali immobiliari.
Anche i cartelli, da posizionare in posti strategici e ad alta visibilità possono dare una mano a spargere la voce della vendita del proprio capannone. Il passaparola è infine un altro strumento che può essere di grande aiuto. Esistono poi delle agenzie pubblicitarie che possono effettuare la giusta promozione nel posto e nel momento opportuno.
Se si opta per una pubblicità mirata tramite dei cartelli è opportuno attenersi a certe regole che possono fare la differenza.
L’annuncio deve essere chiaro e semplice. Non vanno utilizzati dei periodi e delle frasi troppo lunghe per fare in modo che il cliente non si stanchi nella lettura. Aggiungere dei dettagli importanti è inoltre opportuno per dare tutte le informazioni agli acquirenti.
Se possibile è bene inserire una serie di foto che possano mostrare la bellezza dell’immobile. In questo senso, tuttavia, è bene dotarsi di buon senso e scegliere delle foto che siano in grado di mostrare la bellezza del capannone, scegliendo quindi l’angolazione giusta da fotografare che possa riuscire anche a far sembrare lo stabile di maggiori dimensioni.
Prima di fare delle foto accattivanti che possano mostrare i lati più belli e funzionali del capannone potrebbe essere necessario operare su alcune parti dello stesso. Presentare al meglio l’immobile è infatti uno dei punti fondamentali per invogliare i potenziali clienti a effettuare un acquisto.
Se si ha a disposizione un po’ di liquidità si potrebbe pensare di dare una rinfrescata all’ambiente tinteggiando le pareti, esterne e interne e attuando qualche intervento di miglioria. Se non si ha intenzione di spendere per abbellire lo stabile è possibile dare un aspetto più bello ed elegante semplicemente effettuando una buona pulizia, eliminando tutto quello che deve essere buttato e togliendo gli oggetti che non servono.

La vendita del capannone da un punto di vista tecnico
Oltre alla parte pubblicitaria e di promozione per la vendita dell’immobile è molto importante conoscere tutta la parte tecnica e legale per effettuare al meglio la vendita. Per fare un lavoro a regola d’arte sarebbe opportuno affidarsi a un esperto del settore che possa reperire nella maniera più veloce possibile tutta la documentazione necessaria.
Nel momento in cui iniziano ad arrivare le proposte di acquisto da parte dei potenziali clienti è bene informarsi su di loro nel rispetto della privacy. In questo modo potranno essere declinate a priori alcune proposte e offerte che non sono considerate adeguate e valide, sia dal punto di vista del prezzo che delle garanzie legate al pagamento. Bisogna infatti stare molto attenti a non accettare offerte che possono sembrare vantaggiose ma che poi in realtà non sono onorate da parte del cliente.
La prequalifica della clientela è un punto molto importante che non deve essere sottovalutato in alcun modo. Delle offerte che possono sembrare poco valide dal lato economico devono essere comunque prese in considerazione se il cliente ha delle referenze di qualità. In questo caso è possibile preservarsi da eventuali mancati pagamenti.
Tra gli altri elementi occorre non avere eccessiva fretta. La vendita di un immobile non è così immediata come si crede e, in linea generale si impiegano almeno sette otto mesi prima che lo stesso possa essere venduto.
Valutare tutte le offerte con la dovuta calma permette inoltre di tenere aperte tante strade poiché fino al momento in cui non verrà stipulato un contratto preliminare di compravendita si potranno vagliare tutte le proposte.
Alcune offerte non ritenute adeguate devono essere tenute in sospeso. Molto spesso, infatti, vengono rifiutate delle offerte poiché si ritiene che ne arriveranno di migliori ma questo può non accadere e, di conseguenza, l’immobile rimarrà invenduto.
Infine è bene firmare il contratto di compravendita del capannone solamente nel momento in cui si ritiene che l’acquirente soddisfi tutte le caratteristiche stabilite, sia dal punto di vista economico che da quello della solvenza.

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it