immagine Dall’incidente domestico al furto, con una polizza si copre il danno
  • di Paola Toscani
  • Sabato 5 Maggio 2018, 10:00

Dall’incidente domestico al furto, con una polizza si copre il danno

Salvaguardare le mura domestiche e tutelare chi vi abita: tra queste esigenze ci sono i tanti bisogni di una famiglia, cui le polizze casa offrono soluzioni. Si può scegliere una copertura assicurativa per risarcire i vicini dal danno per la rottura di una tubatura o verso un passante danneggiato da un calcinaccio: le polizze servono proprio a evitare che uno dei tanti incidenti della vita quotidiana possa pesare gravemente sul conto in banca di una famiglia.

A prevedere queste tutele ci pensa il codice civile, che obbliga chi ha provocato il danno al risarcimento di chi l’ha subito. Sottoscrivendo unapolizza casa è la compagnia assicurativa che si fa carico di pagare, sollevando chi l’ha commesso, che sia un familiare, anche se minorenne, o un collaboratore domestico. Discorso a parte per gli animali: le assicurazioni inseriscono clausole particolari, franchigiee scopertienon vedono di buon occhio, ad esempio, razze di cani pericolose.

In tutti i casi è sempre bene fare molta attenzione a quello chec’è scrittonel contratto. Prendiamo la perdita d’acqua: una cosa è la rottura del tubo, che rientra tra le ipotesi di risarcimento, altra quella del rubinetto lasciato inavvertitamente aperto, che resta fuori dallacopertura. La garanzia si estende anche ai danni che possono derivare dalla conduzione delle parti comuni, se l’immobile fa parte di uncondominio.

Assicurazione famiglia (Rc Famiglia o del capofamiglia).
Questa polizza copre da tutti i danni a persone, cose e animali provocati da attività collegate alla gestione della casa da parte di tutti i componenti della famiglia, inclusi i collaboratori domestici. È il caso del passante ferito, anche gravemente e fino alla morte, o reso invalido, delcaneodell’auto colpiti da unoggetto che cade dalla finestra. Èpur sempreuna polizza per responsabilità civile, dunque sono esclusi tutti i danni con testabili in sede penale. È adatta soprattutto a chi ha figli piccoli o molto giovani.

Assicurazione condominio.
È conosciuta anche come polizza globale fabbricati: copre sia gli eventuali danni nei locali comuni, sia quelli causati dal fabbricato condominiale ad altre strutture. Sono coperte da questa polizza le rotture accidentali, mentre sono esclusi dal risarcimento i danni causaticoncolpa dall’assicurato.

Può essere l’amministratore di condominio a stipularla anche senza consultare l’assemblea condominiale. È sempre l’amministratore di condominio, e non il singolo condomino, a dover denunciare l’incidenteentrotre giorni.

Tra le garanzie di questa polizza è molto utilizzata la “ricerca guasti” che copre le spese dovute alla ricerca dell’origine diundanno. Importanteanche la “quietanza”, ildocumento che l’amministratore fa firmare prima di liquidare il risarcimento alla persona danneggiata, e con cui quest’ultima rinuncia ad avanzare ulteriori richieste.
Questa polizza non è obbligatoria, ma è consigliata soprattutto per quei fabbricati con molti appartamenti e con u un ampio spazio comune.

Assicurazione per i furti in casa.
È una delle garanzie più importanti perché tutela l’assicurato dalla sottrazione illecita di oggetti presenti nell’appartamento e dai danni materiali provocati dall’evento. Per far scattare la copertura è richiesto che i locali dell’abitazione siano stati violati illegalmente (e i ladri non siano entrati, ad esempio, dalla porta lasciata aperta o girando la chiave dimenticata nella toppa) e che il reato sia stato denunciato alla polizia. Inoltre le compagnie possono non procedere al risarcimento se l’abitazione non era protetta da adeguati mezzi di chiusura o se il furto è avvenuto in locali disabitati.

Nel risarcimento è incluso il valore dei beni contenuti nell’abitazione, nelle cantine e nei box. Se durante un furto si subisce la rottura di serrature, vetri e tapparelle, si ha diritto anche risarcimento della spesa per ripristinarli. Per il risarcimento di oggetti preziosi va stipulata un’apposita polizza denominata “garanzia furto preziosi”.

Assicurazione terremoto e altre calamità.
Questo tipo di polizza copre dai danni materiali e diretti subiti dal fabbricato sia in caso di terremoto chedi alluvionioinondazioni. Il risarcimento comprende di solito la demolizione, lo sgombero, il trasporto, lo smaltimento e il trattamento delle macerie, il pernottamento in albergo nel caso d’inagibilità dell’abitazione e la rimozione, iltrasporto, il ricollocamento e ildeposito presso terzi deibeni contenutinei locali.

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it