immagine Al via il Cersaie, mostra
della ceramica e arredobagno
  • di Lucilla Quaglia
  • Lunedì 11 Settembre 2017, 08:55

Al via il Cersaie, mostra della ceramica e arredobagno

Rassegna internazionale, giunta alla 35ma edizione. Aprirà le porte nel quartiere fieristico di Bologna, dal 25 al 29 settembre


In arrivo le nuove tendenze del mondo della ceramica con tanti incontri vip. Ai nastri di partenza la trentacinquesima edizione del Cersaie: il celebre Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, che aprirà le porte nel Quartiere Fieristico di Bologna. La mostra si terrà da lunedì 25 settembre fino a venerdì 29 settembre. Attese, da tutto il mondo, diverse decine di migliaia di ospiti, operatori professionali, giornalisti e consumatori .
 
Un appuntamento internazionale
 
Cersaie è la più grande e qualificata rassegna internazionale per i settori della ceramica e dell’arredobagno. Si conferma l’appuntamento di riferimento internazionale per conoscere le tendenze estetiche, tipologiche e tecnologiche, ma è anche luogo di confronto tra il mondo della produzione e quello della distribuzione. In riferimento ai suoi due settori principali e proprio per sottolinearne al meglio la sua natura duale, Cersaie - per questa edizione - propone due manifesti: uno per i rivestimenti in ceramica e un altro per i prodotti dell’arredo bagno. A conferma, però, del vastissimo panorama di materiali, che la manifestazione è in grado di offrire, all'esposizione partecipano anche i settori merceologici che rappresentano gli altri materiali destinati al rivestimento di pavimenti e pareti.
 
Programma culturale
 
Anche quest'anno il programma culturale “Costruire, abitare, pensare”, giunto ormai alla sua nona edizione, arricchisce la manifestazione fieristica con incontri e conferenze di alto livello ospitando protagonisti illustri dell'architettura e del design. Uno degli appuntamenti di punta è la “Lezione alla Rovescia” del designer, architetto e blogger Fabio Novembre, in agenda venerdì 29 settembre all'Europauditorium, all'interno del Palazzo dei Congressi. Sul palco saranno i giovani a intervistare l'eclettico “non maestro”: ai numerosi studenti di istituti superiori provenienti da tutta l’Emilia Romagna verrà quindi offerta l'imperdibile occasione di interagire direttamente con uno dei loro autori più amati. La “Lezione alla Rovescia” sarà introdotta dallo storico dell’Architettura Fulvio Irace, docente al Politecnico di Milano.
 
Gli architetti vip
 
E sono tanti altri gli ospiti del programma culturale “costruire, abitare, pensare”, organizzato presso la Galleria dell’Architettura. Qui sono attesi protagonisti di rilievo internazionale come l'architetto cileno Sebastián Irarrázaval, il 26 settembre, il fondatore dello studio Kéré Architecture, Diébédo Francis Kéré, e l’architetto spagnolo Elisa Valero Ramos, entrambi il 28 settembre.
Nella nuova Lounge, sempre nella Galleria dell’Architettura, si terranno invece le conversazioni dei Cafè della Stampa tra i direttori delle testate ed esponenti di primo piano dell’architettura e del design: il tutto per approfondire in modo trasversale i temi della ceramica e dell’arredobagno declinati su aspetti di qualità. Una sorta di ritorno alla tradizione, quando i bar erano luoghi di confronto particolarmente fecondi per condividere interessi e per stimolare nuove idee.
 
La luce protagonista
 
La luce è la protagonista della mostra collettiva Milleluci - Italian Style Concept, allestita in 400 mq presso il Padiglione 30 della Fiera, a cura di Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli. Traendo ispirazione dal varietà televisivo condotto da Mina e Raffaella Carrà nel 1974 - dove ogni puntata rendeva omaggio a un genere di spettacolo diverso, dalla radio al cabaret, dal musical all’operetta – i curatori hanno pensato a questo format per sviluppare un racconto che diventa un viaggio suggestivo tra atmosfere luminose che esaltano la materia, le superfici e il design dei prodotti di arredobagno, tra forme classiche e stili differenti. La mostra, il cui mood generale riporta agli anni Settanta, sarà suddivisa in dieci set tematici, come fossero le puntate del varietà, ognuno legato ad un genere cinematografico o teatrale definito. Quest'anno Milleluci, approdando in centro città, nel Quadrivio di Galleria Cavour, storico punto d'incontro tra arte, moda e design, è tra i protagonisti della terza edizione di Bologna Design Week.
 
 
 

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it