immagine Come risparmiare con la domotica: i vantaggi di una tecnologia sempre più conveniente
  • Sabato 5 Maggio 2018, 09:00

Come risparmiare con la domotica: i vantaggi di una tecnologia sempre più conveniente

Domotica e tecnologia vanno di pari passo. L'associazione concettuale è immediata, istantanea e soprattutto sensata. In materia, un termine non può prescindere dall'altro e il perfetto connubio tra i due conduce all'integrazione ideale del nuovo modo di gestire le risorse energetiche all'interno delle case. E' proprio questo il vero significato della domotica, che letteralmente vuole intendere l'automazione della casa mediante l'implementazione della tecnologia applicata alla vita di tutti i giorni.

Se vi state interrogando in merito alla possibilità di risparmiare energia mediante l'ausilio tecnologico, la risposta è affermativa. Sono soprattutto le innovazioni e le tecnologie moderne che aiutano a sviluppare un sistema domotico in grado di ottimizzare le risorse, permettendovi di risparmiare.

Smartphone, tablet, computer, sono solo alcuni strumenti per poter applicare il concetto nel quotidiano, nella vita di tutti i giorni, aiutandovi a migliorare lo standard qualitativo vivendo in maniera diversa i vostri ambienti preferiti di relax o di lavoro.

E' la domotica, quindi, che è in grado di fornire le migliori risposte alle domande apparentemente più complesse, trasformando un'improbabile richiesta in realtà e automatizzando il più possibile, anche le soluzioni più usuali.
Per consentire alla tecnologia di fare il suo corso è utile che vengano rese autonome anche le gestioni degli apparecchi più semplici. I movimenti e le abitudini che appartengono ormai al vostro quotidiano, entreranno a far parte del concetto di domotica: l'accensione di una luce, l'abbassamento delle tapparelle, lo spegnimento di un elettrodomestico, la termoregolazione degli ambienti di casa, la gestione dell'allarme e tanto altro ancora.

Domotica: come funziona la Home Automation
Un vantaggio della domotica, che la rende sempre più conveniente, è l'armonizzazione delle tecnologie finalizzate all'incremento del comfort di un'abitazione, migliorando la qualità della vita delle persone che abitano all'interno della casa. Grazie alla tecnologia, l'utente è in grado di interfacciarsi attivamente con la propria casa disponendo della possibilità di gestire tutti i processi controllabili. Da una centrale, collocata in una posizione precisa dell'abitazione, si può controllare direttamente l'intera abitazione, oppure farlo mediante l'impiego di dispositivi digitali, come smartphone e tablet, grazie ad una connessione internet oppure telefonica gsm.
La domotica risulta sempre più conveniente in quanto capace di generarvi un risparmio tangibile e concreto che si traduce in bollette più leggere e in una riduzione degli sprechi.

Tutto è gestibile mediante un controllo domotico: impianto idraulico, elettrico, di climatizzazione o di riscaldamento, sistema di allarme, impianto di illuminazione interna ed esterna, chiusure e abbassamento tende da sole, piccoli e grandi elettrodomestici. A quanto pare il solo limite per l'applicabilità è la fantasia.

Un'unico controllo centralizzato capace di gestire più impianti e sistemi: sostanzialmente, semplificando, è possibile definirla in questo modo la domotica.

Ampliando invece il contesto, la domotica è sintetizzabile in Home Automation, ossia in un modo che possa rendere la casa automatizzata il più possibile, in maniera intelligente e utile.

La casa viene resa più efficiente grazie ad un controllo migliorativo in grado di autoregolarsi in base alle ore del giorno, della temperatura esterna e interna, dell'umidità presente nell'aria, dei locali interessati. La temperatura che si avrà in camera da letto di giorno, non sarà mai come quella del soggiorno o della cucina e l'inverso accadrà durante le notte. Questo è solo un esempio di domotica applicata all'interndo di una casa intelligente.
La domotica influisce anche sulla sicurezza: grazie alla tecnologia è possibile controllare anche l'apertura e la chiusura di porte, finestre, garage, cancelli, serrature elettroniche.

La particolarità è che voi potrete intervenire sempre, quando vorrete e nel modo che vorrete. La Home Automation vi lascia comunque questa possibilità e voi potete decidere se dare l'iniziativa al controllo domotico in autonomia oppure se decidere voi ciò che preferite, in base ai vostri orari e abitudini, contribuendo a migliorare l'efficienza e ad aumentare la convenienza di una simile applicazione.

Perchè la domotica diventa sempre più conveniente
Grazie alla domotica è possibile creare una sinergia tra elettrodomestici, impianti e sistemi di gestione dell'abitazione. La casa intelligente è quindi predisposta all'ottimizzazione delle risorse energetiche, comportando un miglioramento dell'efficienza e contribuendo ad un risparmio economico importante.

La domotica vi permette, grazie ad uno smartphone, di accendere il riscaldamento al tempo giusto, poco prima che arriverete a casa, far partire il climatizzatore in un paio di locali senza dover rinfrescare l'intera abitazione, spegnere le luci che magari avete dimenticato accese prima di uscire al mattino, oppure operare con la funzione dimmer per simulare la presenza di persone in casa senza dover lasciare accese per ore le lampadine. Potete anche avviare la lavatrice nei momenti più consoni all'impiego, nella fasce orarie più economiche e lo stesso vale per la lavastoviglie. Potete anche spegnere il televisore dimenticato acceso, oppure regolare per minor tempo l'impianto di irrigazione esterno, decidendo addirittura di non farlo partire qualora sia venuto un acquazzone improvviso che abbia già bagnato il vostro prato.

Viene dunque naturale, solo leggendo questi esempi, pensare all'importanza che la domotica riveste all'interno di una casa e soprattutto immaginare bollette energetiche decisamente inferiori. Il controllo domotico risulta essere sempre più conveniente poiché si attesta come un sistema flessibile, perfettamente gestibile e capace di regalare molti vantaggi sia pratici che economici.

Il risparmio relativo a corrente elettrica e acqua rappresenta il principale vantaggio, al quale va aggiunta una gestione più responsabile ed efficiente dell'intera abitazione.

Dal pannello di riferimento posto dove è stata installata la centralina, oppure dalla schermata di uno smartphone, vi è possibile monitorare con precisione i dati relativi ai consumi in tempo reale, gestendo, di conseguenza, il dispositivo o l'impianto che sta consumando di più in quel momento.

Avete quindi l'opportunità di differenziare da locale a locale l'impiego delle risorse, variando luci e consumi, diversificando temperature e intensità.

Il risparmio è ancora più accentuato poiché in alcuni casi è possibile beneficiare di detrazioni fiscali relative al 50% delle spese sostenute per l'installazione degli impianti di domotica e godere di un'aliquota iva ridotta, nella misura applicabile del 10%, proprio perché alla domotica viene riconosciuto il merito di favorire il risparmio energetico e la massimizzazione delle risorse.

La domotica offre opportunità di risparmio e convenienza anche alle imprese, le quali possono comandare macchinari e impianti (riscaldamento, climatizzazione, acqua, luci) anche a distanza, espandendo i vantaggi tipici che si hanno nelle abitazioni. Più l'edificio è grande e più risulta possibile usufruire di risparmi economici importanti. Il rendimento degli impianti aumenta, così come anche la convenienza dell'applicazione della tecnologia e della domotica.
 
La domotica applicata agli elettrodomestici di casa: alcuni esempi per un miglior risparmio
Gli elettrodomestici di casa sono forse i dispositivi migliori per poter capire meglio i vantaggi delle domotica e la sua convenienza.

Grazie ad una gestione integrata, è possibile controllare l'accensione, il funzionamento e lo spegnimento di lavatrici, frigoriferi, lavastoviglie, boiler, stufette elettriche, condizionatori e lampade. Solitamente molti di questi funzionano da soli oppure in contemporanea: quante volte avete passato l'aspirapolvere con la luce accesa, intanto che la lavatrice era nel pieno del ciclo di lavaggio, mentre stavate guardando il vostro talk show preferito? La domotica serve anche per gestire questi momenti, ottimizzando i consumi e il funzionamento degli apparecchi.

Altra situazione molto diffusa è quando tornate a casa in inverno e avete il desiderio di farvi una doccia calda: entrate, accendete lo scaldabagno al massimo per accelerare i tempi di riscaldamento e dopo mezz'ora sarete nelle condizioni di potervi lavare e rilassare. La domotica agisce per tempo e vi farà trovare già bagno e acqua alle giuste temperature, senza bisogno di porre al massimo al termostato, evitando quindi il picco di consumo dovuto all'accensione e alla elevato livello di calore impostato. La convenienza di avere un impianto controllato dalla domotica si manifesta in una riduzione degli sprechi di energia, tempo e denaro.

Sensori di movimento che accendono le luci al vostro passaggio per poi spegnerle immediatamente quando non siete più presenti nell'ambiente, spegnimento della televisione e gestione degli stand by degli apparecchi collegati, valvole termostatiche intelligenti per un controllo ottimizzato delle temperature e tanti altri dispositivi: questi sono solo alcuni modi per vivere al meglio la domotica in maniera completa.

I dispositivi disponibili sul mercato
Di domotica si parla già da tempo, ma forse mai è veramente arrivato il momento della reale applicabilità. Oggi, grazie appunto alla tecnologia, tutto appare più facile e immediato e anche l'applicazione del concetto è semplificata.

Da Apple a Google, da Samsung ad altri brand che hanno la tecnologia come loro principale business, arrivano sul mercato proposte di applicazioni nuove, di innovativi sistemi tecnologici in grado di semplificare la vita delle persone. Applicazioni e dispositivi, siano essi Android o Apple, sanno interagire con gli impianti di casa e con gli elettrodomestici, governandoli, controllandoli e gestendoli. Ciascun marchio presenta una propria applicazione in grado di comunicare attraverso la rete internet con lavastoviglie, lavatrici, condizionatori, luci e caldaie.
Basta avere uno smartphone di ultima generazione, con installata l'apposita app gestionale e il gioco è fatto.

La domotica come investimento
Un investimento si traduce in qualcosa al quale si rinuncia oggi per avere un vantaggio futuro. Lo stesso concetto vale anche applicato alla domotica: è vero che l'esborso è leggermente più elevato rispetto ad una situazione ''normale'', ma riuscirete ad ottenere vantaggi esponenziali nel tempo, alleggerendo le bollette e recuperando prima del tempo la spesa fatta. Installare un controllo domotico in un'abitazione o in un'azienda, significa avere la mente proiettata al futuro, dando un forte contributo all'ambiente e soprattutto al vostro bilancio famigliare o aziendale. I costi di energia si abbatteranno presto e l'investimento si rivelerà estremamente conveniente, aiutandovi a risparmiare fin dalla prima bolletta.

Se decidete di installare un impianto di domotica, contribuirete a dar maggior valore allo stabile in quanto aumenterete la classe energetica dell'immobile, fattore molto apprezzato e valorizzato in sede di eventuale compravendita. Oltre a fare un investimento sulla qualità della vostra vita, rendendola più confortevole, avrete fatto un investimento anche sul vostro futuro. Per questi motivi la domotica si dimostra come un sistema sempre più conveniente, oggi più che mai.

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it