immagine Devi traslocare? Ci sono cambiamenti all'orizzonte
  • Lunedì 3 Dicembre 2018, 15:38

Devi traslocare? Ci sono cambiamenti all'orizzonte

Traslocare può far paura ma al tempo stesso tale termine per chi ne fa uso traduce un nuovo inizio, una nuova vita e se il trasloco è internazionale esso è il preludio per l'avvio di una vera e propria avventura. Chi si appresta a far un trasloco è pieno di un mix di emozioni.

Cambiare nazione o persino continente non sempre è una scelta semplice ma una volta intrapresa occorre avere tanta voglia di mettersi in gioco, spirito di adattamento e un briciolo di follia.

Occorre far intanto un elenco delle proprie capacità e delle proprie conoscenze sul nuovo habitat in cui ci si andrà ad inserire. Cambieranno abitudini, lingua, stile di vita, orari e, per noi italiani in particolare, alimentazione. Bilanciare bene per poter trovar la sicurezza nella scelta intrapresa e rilegger tutto quando si barcolla.

E' un periodo di scelte e di decisioni. In questa fase non è da poco il dover valutare ciò che si vuol portar con se, oggetti, libri, abbigliamento, ricordi.

Traslocare da una casa all'altra si sa quanto possa esser complicato, ma l'idea di un trasloco internazionale può spaventare. Occorre valutare bene l'importanza che attribuiamo ad ogni singolo oggetto e deciderne il valore per motivare la sua presenza tra le scatole che chiuderemo per il lungo viaggio.

Vediamo il lato positivo abbiamo da concentrarci solo sul nostro trasloco e non quello di un intero ufficio o di una famiglia numerosa... presa questa consapevolezza occorre decidere se dedicarsi al fai da te o coinvolger una ditta specifica. Su questa scelta una forte influenza avrà la distanza km da percorrere, se ci si sposta in uno stato limitrofo o se il programma prevede un cambio di continente.

Consigli per ottimizzare tempi e costi
Come dicevamo traslocare include un susseguirsi e, a volte, un sovrapporsi di diverse fasi.
Cerchiamo di fornivi alcuni consigli che possano servire a chi si appresta a riempire valige e scatole, a chi fa un bel respiro e saluta la propria città nell'ottica di farvi ritorno nei periodi festivi.

Se si sottovaluta l'insieme di passaggi e procedure ad effettuare si rischia di trovarsi con tempi stretti ed una mole di oggetti e bagagli da dover spostare col rischio di non trovarli al nostro arrivo a destinazione. Inoltre non va sottovalutato un aspetto importante, mentre avremo da impacchettare gli oggetti che ci seguiranno nei km che percorreremo , avremo da dover dedicare del tempo a diverse pratiche burocratiche (dando per scontato che le nostre conoscenze linguistiche non necessitino di una spolverata). Per tale motivo consigliamo di rivolgersi a dei professionisti per poter esser supportati negli spostamenti dei nostri affetti se la distanza è consistente e se la mole di scatole direttamente proporzionale.

In tal modo saremo liberi dal dedicarci alle varie pratiche lavorative, normative ed anche ad un'eventuale ricerca di un alloggio dover si andrà a vivere e che deve esser individuato prima di far partire il nostro carico da trasferire.

Pronti, partenza...Trasloco
Passiamo ora al cuore dei nostri consigli. Proviamo ad elencare una serie di passaggi che in alcuni momenti potrebbero sovrapporsi ma che vanno considerati per evitare di trovarsi coi tempi stretti e dover pagare cifre spropositate.

1) Valutare tutte le pratiche da fare, i tempi a disposizione e lo spazio che il nuovo alloggio avrà (possibilmente far un sopralluogo), valutare anche il clima se differente dal nostro.
Per poter pianificare al meglio il nostro spostamento occorre saper lo spazio che avremo a disposizione nel futuro alloggio, le cose che ci serviranno i primi tempi per poter in caso valutare un trasloco in più step. Se l'alloggio scelto ci fornisce già degli accessori per la cucina oppure della biancheria per i letti o altro, possiamo ridurre il carico di oggetti personali. Stiamo attenti a non portar con noi abbigliamenti eccessivi e soprattutto che non utilizzeremo. Se ci traferiamo in località particolarmente fredde valutiamo se i gli abiti in nostro possesso sono valiti o se è il caso di comperare in loco ciò che potrà essere più adatto al clima che andremo a trovare.

2) Far un elenco di tutto ciò che necessita di esser portato dividendolo per categorie.
Fatto un primo elenco, rileggiamolo e proviamo a dividere tutte le cose individuate in modo da aver poi dei nomi per etichettare le scatole e dar una priorità al momento della loro apertura e riordino. Ci troveremo quindi a far un elenco di abbigliamento della stagione in corso ed un altro differente di tutte le cose da dover aprire in un secondo momento (magari tra 3 o 4 mesi). Faremo un elenco di tutta la biancheria che ci porteremo : lenzuola, coperte, asciugamani. Ci sarà un elenco di documenti e libri (in tal caso il volume della scatola di riduce ma il peso è consistente ed anche la necessità di aver il tutto il prima possibile). Si passerà cosi ad eventuali piccoli elettrodomestici o accessori a cui non si vuol o non si può rinunciare.
Quando facciamo l'elenco cerchiamo di non eccedere ed al tempo stesso di non esser tirchi nella scelta. Non è facile come può sembrare. Occorre valutare oggetto per oggetto con attenzione. Dobbiamo evitare di portare con noi oggetti inutili che magar con poco potremo comperare quando arrivati rinnovando così la loro qualità ed al tempo stesso non possiamo lasciare oggetti che magar sono ingombranti ma che fanno parte per esempio del nostro sport preferito che porteremo avanti anche nella nuova città. L'attrezzatura sportiva ha dei costi non indifferenti e prima di rinunciare a portarla con se va valutato quanto ci teniamo. Occorre tempo ed il coraggio di prender diverse decisioni, non semplici.

3) Far un elenco di ciò che viaggerà con noi ed il mezzo che useremo per trasferirci.
Faremo anche noi lo spostamento e dovremo valutare in base alle esigenze e alle distanze se lo faremo con la nostra auto, se prenderemo un treno o per distanze intercontinentali un aereo. Per ognuna di queste casistiche cambierà di molto la quantità di bagagli che potremo portar con noi. Per questo è importante aver ben presente ciò che viaggerà di sicuro con noi ( dal proprio pc ai capi d'abbigliamento da indossare i primi giorni nell'attesa del riordino dei pacchi).
Eccetto casi rari di temerari che si metteranno in viaggio con furgoncini noleggiati o presi in prestito da amici o parenti, consigliamo fortemente, se sono diverse le cose da portar con noi di chieder aiuto a professionisti che forniranno i consigli per impacchettare tutto al meglio e per poi farcele trovar a destinazione. Soprattutto se a dover pagar il trasloco toccherà a noi per intero è bene non sottovalutare nulla.

4) E' il momento di contattare un professionista
Avendo ben chiaro il nostro indirizzo di destinazione e tutto ciò che verrà con noi, questi ci dirà cosa va inscatolato e in che modo, magari fornendoci il necessario.Per esempio fornendoci scatoloni professionali sicuramente più resistenti e con dimensioni valide. Se si scelgono versioni economiche sta a noi la responsabilità di imballare al meglio gli oggetti per poterli ritrovare integri al loro arrivo. Chiediamo tutto, sono professionisti che ci diranno come far arrivare al meglio eventuali mobili o bicicletta, cioè ciò che per dimensioni non si è soliti trasportare in valigia.
Ci sarà fornita cosi poi una distinta di carico con un elenco dettagliato di tutto ciò che loro prenderanno in consegna e che ci faranno trovare al nostro arrivo. In base alla quantità di cose da trasportare ci chiederanno anche di fornire gli spazi per il parcheggio del camion ed eventuale punti di accesso nel caso di un sollevatore, se abbiamo mobili ingombranti.
Questa scelta non è indifferente perchè il professionista vi alleggerirà, oltre che dal peso reale dei pacchi e mobili vari, anche di compilare la corretta documentazione di viaggio dei vostri affetti. Ogni paese richiede delle norme ben precise e dei moduli da compilare. Non è semplice orientarsi tra le varie normative e, se si vuol esser certi che tutto arriverà a destinazione, è bene conoscere le procedure corrette. Come dicevamo prima traslocare in un nuovo stato è un dover conoscere una nuova realtà che più è distante da noi più è ampia. Sono molte le cose a cui occorre far attenzione per non trovarsi in spiacevoli difficoltà. Un professionista garantisce il corretto procedere dell'iter di viaggio delle nostre cose.

5) Non dimentichiamo di assicurare i nostri oggetti
I professionisti propongono quasi tutti delle assicurazioni che coprono proporzionalmente il valore della merce che trasporteranno. Non risparmiamo su questo aspetto. Sicuramente andrà tutto per il meglio ma non è da sottovalutare il rischio di perdere i nostri oggetti o trovarli danneggiati al momento della loro consegna. Per questo è bene prevenire al momento della loro partenza.
Se non ci viene proposta direttamente dalla ditta, chiediamola ed in caso stipuliamone una noi da affiancare al nostro carico che dovrà affrontare il viaggio.

6) Non ci resta che partire!
A questo punto sarà tutto pronto. Svuotata casa e riempito un camion di ciò che ci farà compagnia nella nostra nuova avventura, non ci resta che chiuder la porta ed affrontare il viaggio che ci porterà ad un nuovo inizio che comincerà effettivamente nel momento in cui apriremo la porta del nuovo alloggio e lo vedremo riempirsi a poco a poco di tutto ciò che abbiamo scelto di portar con noi e che è stato valutato come necessario compagno di questa nostra nuova parte di vita.

Per concludere
Sintetizzando quanto scritto sopra, avremo da affrontare un piccolo viaggio nel viaggio. Ci occuperemo della nostra partenza ma anche di quella dei nostri oggetti valutati essenziali. Ciò che verrà con noi avrà passato un'attenta selezione!
Avremo elencato ed impacchettato tutto, suddividendolo per categorie. Contattato agenzia di traslochi e selezionato il tipo di spedizione più adatto alle nostre esigenze e tasche. Un consiglio è di contattare diverse agenzie e valutare il servizio più adatto a noi ed alle nostre esigenze. Affidati all'agenzia scelta gli consegneremo i nostri oggetti affiancati da relativa documentazione di viaggio ed assicurazione.
Li attenderemo al loro arrivo e sarà un nuovo inizio! Buona fortuna

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it