immagine Tipologie di pergolato e caratteristiche: ecco quali scegliere
  • Venerdì 15 Febbraio 2019, 16:42

Tipologie di pergolato e caratteristiche: ecco quali scegliere

Un pergolato è una struttura aperta che permette di avere una copertura funzionale e decorativa che può enfatizzare la bellezza di uno stile architettonico. In commercio esistono diverse tipologie di pergolato che si contraddistinguono per il design e il tipo di materiale utilizzato per la realizzazione.

Materiali utilizzati per la realizzazione di un pergolato
Il pergolato può essere realizzato con materiali diversi da scegliere in base al proprio gusto personale e alla destinazione d'uso.
Tra le varie materie prime utilizzate per la produzione di pergolati si ha il legno, il ferro battuto, l'acciaio e l'alluminio.
Un pergolato in legno è da preferire quando si vuole dare allo spazio outdoor di un'abitazione un aspetto accogliente e naturale. Il calore che emana il legno è ineguagliabile tuttavia occorre sapere che questo materiale prevede una manutenzione costante e continua che possa permettere al prodotto di perdurare nel tempo mantenendo la sua funzionalità e bellezza.
In linea generale, il legno utilizzato per realizzare un pergolato è trattato in autoclave o ad alta temperatura; questo consente al legno stesso di riuscire a resistere alle aggressioni esterne.
Una delle caratteristiche intrinseche di un pergolato in legno è la pesantezza della struttura che se da un lato rappresenta un punto a favore che permette all'insieme di essere resistente, dall'altro implica un ancoraggio robusto con piastre di cemento a terra.
Se invece si vuole dare un aspetto elegante e raffinato alla propria abitazione è consigliabile scegliere una struttura in ferro battuto che, per natura, risulta particolarmente elegante e affascinante. Come il legno, tuttavia, anche il ferro battuto è pesante ma permette la realizzazione di elementi caratteristici come ghirigori ricercati e suggestivi.
Per avere una struttura moderna e contemporanea che richieda una manutenzione minore e poco interventi occorre scegliere un pergolato in acciaio o in alluminio leggero. Questi materiali sono trattati con speciali prodotti anti corrosione, si presentano leggeri e, essendo particolarmente versatili, riescono a essere utilizzati per creare forme moderne e sobrie, perfette per chi ama uno stile moderno e contemporaneo.

Pergolato in legno: una scelta tradizionale e moderna
Nonostante il pergolato in legno abbracci uno stile classico e tradizionale, può rivelarsi la scelta giusta per creare delle strutture moderne.
I modelli tradizionali sono quelli che prediligono una composizione realizzata in tutta la sua interezza in legno, sia per quello che riguarda gli elementi portanti che per quello che concerne il tetto che andrà montato con l'utilizzo di perline.
Se si vuole fare una scelta più contemporanea può essere abbinata, alla struttura in legno, una copertura in tessuto, come plexiglass o telo, che consentono anche all'utlizzatore di evitare una manutenzione importante.
Per dare un aspetto romantico possono essere posizionati dei vasi da riempire con piante rampicanti che riusciranno a decorare in maniera appassionante tutto l'insieme e renderlo unico sotto ogni punto di vista. La vegetazione, inoltre, potrà fungere da ulteriore copertura se viene indirizzata verso la tettoia che sarà coperta di tegole.
Prediligere delle strutture moderne con il legno è possibile scegliendo un pergolato dalle linee essenziali e sobrie.
Un pergolato in legno si abbina alla perfezione con dei tendaggi da ancorare alla struttura su tutte le aperture, per permettere di poter utilizzare lo spazio esterno non solo in estate ma anche in altri periodi dell'anno che non siano particolarmente freddi.
Se si desidera creare un pergolato per una casa al mare o un'abitazione in campagna che si vive nel periodo estivo, può essere abbinata, alla struttura in legno un rivestimento a rete finissima che protegge dai raggi solari in maniera poco invasiva.

Una scelta romantica? Il pergolato in ferro battuto
Il pergolato in ferro battuto è la soluzione migliore quando si vuole dare un aspetto elegante e raffinato a tutto l'insieme.
Il ferro battuto può infatti essere lavorato creando dei decori sempre diversi che sono altamente personalizzabili. Ogni persona, infatti, potrà decidere che tipo di decoro realizzare sulla struttura.
Il ferro battuto utilizzato per la struttura potrà essere facilmente abbinato con dei tendaggi in tessuto da utilizzare per la copertura e per le parti laterali come tende da chiudere a aprire a seconda del bisogno.
Per dare un aspetto romantico a un pergolato in ferro battuto possono essere posizionate delle piante fiorite rampicanti dai colori accesi capaci di creare contrasti unici ed entusiasmanti con il resto e dare a tutto l'ambiente un aspetto suggestivo e particolare.
Il ferro battuto è un materiale abbastanza versatile anche se particolarmente pesante.

Pergolati moderni: alluminio leggero e acciaio
Per avere un pergolato che richieda poca manutenzione e che si presenti leggero dal punto di vista estetico, è bene optare per un pergolato in alluminio leggero o acciaio.
Entrambi questi materiali riescono a resistere molto bene alle aggressioni esterne, tollerando qualsiasi tipo di condizione meteorologica come vento, pioggia, neve e sole.
Essendo materiali leggeri, inoltre, permetto di realizzare delle strutture particolarmente moderne dal punto di vista estetico. I pergolati realizzati con questi materiali, infatti, presentano delle forme sempre diverse che vanno da linee morbide e sinuose per creare un insieme romantico e più tradizionale fino ad arrivare a linee geometriche per uno stile architettonico innovativo e all'avanguardia.
I pergolati in alluminio leggero o acciaio possono avere una copertura di diverso tipo, i tessuti sono la soluzione maggiormente utilizzata ma è possibile scegliere delle coperture in vetro che assolveranno alla duplice funzione di far passare la luce ma, nello stesso tempo, proteggere dalle intemperie.

Pergole bioclimatiche per essere sempre al passo con i tempi
Per essere sempre al passo con i tempi e avere un pergolato funzionale, versatile, bello e innovativo possono essere scelte le moderne pergole bioclimatiche.
Queste sono, in linea generale, realizzate in alluminio leggero e presentano delle lamelle orientabili, sia manualmente che mediante telecomando, che possono essere spostate a seconda del bisogno.
Le pergole bioclimatiche sono una soluzione innovativa che permette all'utilizzatore di sfruttare lo spazio esterno in tutti i mesi dell'anno poiché le varie lamelle si possono chiudere completamente per evitare a pioggia, vento e neve di penetrare per cui sembrano costituire un prolungamento della casa.
Le pergole bioclimatiche sono particolarmente leggere e possono essere installate in ogni tipo di abitazione indipendentemente dallo stile architettonico e possono essere corredate da vetrate laterali che permettono di ottenere una chiusura completa della struttura che potrà essere utilizzata in ogni periodo dell'anno.

Pergolato da design
Per avere uno spazio esterno elegante e raffinato possono essere scelti dei pergolato da design particolarmente estrosi dal punto di vista estetico.
Questi possono essere realizzati in legno, ferro battuto, alluminio leggero o acciaio e hanno forme e grandezze diverse da scegliere in base allo spazio a disposizione.
Chi ha bisogno di coprire uno spazio ristretto potrebbe pensare di sfruttare una linea rettangolare che riesca ad abbracciare una certa lunghezza senza essere particolarmente profonda e trovare applicazione anche in terrazzi e balconi.
Sono inoltre disponibili dei pergolati sinuosi caratterizzati da curve che ricordano le onde del mare e possono essere realizzati in ferro battuto, alluminio o acciaio.
Alcuni pergolati di design di ultima generazione riescono a chiudersi anche sul davanti, creando un effetto suggestivo dato dai giochi di luce che sanno creare le lamelle orientabili.
Le strutture innovative presentano inoltre la possibilità di inserire dei dispositivi di illuminazione su alcune parti della struttura che garantiranno la giusta luminosità in ogni momento della giornata oltre ad essere particolarmente scenografiche.

La copertura del pergolato
Un pergolato tradizionale in legno può avere una copertura realizzata tramite tegole specifiche. A seconda della luogo ove sarà posizionato il gazebo possono essere scelte delle gradazioni di colore diverse; più chiare in un ambiente abbastanza ombroso e della tonalità del marrone in quegli spazi dove la luce solare è invece molto forte.
Per dare alla zona sottostante il pergolato un aspetto più fresco e naturale possono essere utilizzati dei tendaggi da installare in maniera diversa. Un esempio è quello di far passare la tenda tra una trave e l'altra creando una sorta di ventaglio che saprà dare un aspetto ricercato e raffinato.
Tra le altre coperture si possono utilizzare anche materiali trasparenti come il plexiglass o il vetro. Questa soluzione è di grande effetto ma lo svantaggio principale è la manutenzione che un tipo di copertura simile richiede. Il materiale trasparente, infatti, non riesce a nascondere sporcizia e macchie causate dalla pioggia, pertanto, per fare in modo che la struttura non perda di fascino, occorre effettuare una pulizia costante e quotidiana.
In linea generale, il materiale per la copertura di un pergolato migliore, è uno speciale tessuto plastico. Quest'ultimo, disponibile in diverse tonalità di colore, garantisce la giusta luminosità e protezione dalle aggressioni esterne oltre a essere facile da pulire.
I pergolati più moderni permettono inoltre di avere un meccanismo di movimento tale da permettere alla copertura di richiudersi su se stessa quando non viene utilizzata. Questo potrebbe rappresentare un elemento atto a garantire una maggiore sicurezza per preservare la qualità e la funzionalità della struttura nel caso in cui ci siano delle condizioni atmosferiche avverse. Alcune strutture possono inoltre avere dei dispositivi a tempo che permettono di programmare l'apertura e la chiusura della copertura del pergolato.

Cose da sapere prima di installare un pergolato
Prima di installare un pergolato occorre sapere quanto prevede la normativa in merito per non incorrere in sanzioni amministrative.
La legge, infatti, prevede che i pergolati possano essere installati in un'abitazione purché rispettino determinate condizioni come le limitate dimensioni e il fatto di essere elementi mobili, ossia non fissati al suolo.
Per quello che riguarda le norme paesaggistiche è stabilito che per le strutture amovibili, ossia quelle non ancorate al terreno, non serve alcuna autorizzazione paesaggistica.
Se invece il pergolato è di natura permanente va chiesta l'autorizzazione paesaggistica semplificata quando le dimensioni della struttura non superano i trenta metri cubi.

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it