immagine Che cos’è la Bioedilizia?
  • Giovedì 16 Febbraio 2017, 16:49

Che cos’è la Bioedilizia?

L’idea di Sostenibilità

Si sente parlare sempre più spesso del concetto di sostenibilità. Che lo si voglia ammettere oppure no, la sostenibilità sta diventando sempre più centrale per la nostra economia. Questo perché, alla velocità a cui gli esseri umani si moltiplicano, ognuno di noi dovrà abbracciare uno stile di vita sostenibile. Nel corso dei prossimi anni, inizieremo ad essere a corto di alcune risorse naturali che sono necessarie per la nostra sopravivenza. I dati sono allarmanti, ed è questo il motivo per cui ci sono così tante persone che si concentrano sulla bioedilizia. Ma, che cosa è esattamente bioedilizia? Diamo un'occhiata più da vicino a a questo fenomeno, scopriamo perché si dovrebbe prendere in considerazione, e quali sono gli obiettivi di un edificio sostenibile.

Definizione di Edificio Sostenibile

Alcune persone pensano che un edificio sostenibile sia una costruzione con un impatto energetico e ambientale inferiore rispetto alla media, mentre altri credono che il concetto si riferisca in primo luogo all’ambiente in cui l’edificio è inserito. L’Agenzia per la Protezione Ambientale statunitense (EPA) definisce “Green Building” come la pratica di creare strutture con processi che sono ecologicamente responsabili , ed efficienti per tutto il ciclo di vita dell’edificio stesso. Questo vale per la scelta del sito, per la progettazione, la costruzione, la gestione, la manutenzione, la ristrutturazione e la decostruzione. Questo approccio espande ed integra i classici problemi di progettazione, che sono economia, utilità, durata e comfort. L’edificio sostenibile viene anche definito come “verde” o “ad alte prestazioni”.

Perché scegliere il Verde?

Ora, diamo uno sguardo al motivo per cui è così importante scegliere la sostenibilità. La maggior parte delle persone decide di mettere in atto uno stile di vita sostenibile perché si rende conto che il proprio contributo può ridurre le emissioni di carbonio, ed effettivamente dare una mano all'ambiente. Si può diventare “sostenibili” in una varietà di modi diversi, ma anche i costruttori e lavoratori edili devono fare la loro parte. Se non avete mai pensato prima di ridurre il vostro impatto sull’ambiente, potreste iniziare davvero da qualsiasi cosa: non è infatti necessario diventare da subito radicali, le iniziative utili sono moltissime, e talune sono molto semplici. Scopriamo ora in quale modo gli edifici sostenibili possono ridurre l’impatto complessivo sull’ambiente e sulla salute degli esseri umani: Riduzione dei rifiuti, dell'inquinamento e del degrado ambientale; Uso efficiente di energia, acqua e altre risorse; Protezione della salute degli occupanti e miglioramento della produzione energetica.

Gli edifici sostenibili costano di più?

Molte persone pensano che scegliere uno stile di vita sostenibile potrebbe incidere sulle loro finanze. Questo è un errore molto più comune di quanto non si pensi. Scegliere di investire in una casa in bioedilizia potrebbe sembrare più costoso, perché i materiali sostenibili hanno, in media, un prezzo più alto dei loro corrispettivi più inquinanti. Ma in realtà è molto importante prendere in considerazione il risparmio energetico che i nuovi materiali e le nuove tecnologie verdi consentono. In questo senso, la bioedilizia, è quello che gli inglesi chiamano una situazione win-win: ci sono dei vantaggi per l’ambiente, ma anche dei vantaggi economici per chi sceglie di costruire in maniera sostenibile. Si calcola che il risparmio energetico di una casa energeticamente efficiente per anno si aggiri intorno al 40%.

Vantaggi del la bioedilizia

Con l’evoluzione costante di nuove tecnologie, che si integrano con le nuove pratiche costruttive più sostenibili, i vantaggi della bioedilizia si sono moltiplicati su tre assi principali: la bioedilizia può infatti portare un impatto significativo per l’ambiente, per l’economia, ma anche a livello sociale. La combinazione di metodi costruttivi e design sostenibili aumentano i vantaggi al massimo grado. Ecco quali sono questi vantaggi:

Vantaggi ambientali
  • Ridurre gli sprechi di acqua
  • Conservare le risorse naturali
  • Migliorare la qualità dell'aria e dell'acqua
  • Proteggere la biodiversità e gli ecosistemi

Benefici economici
  • Ridurre i costi operativi
  • Migliorare la produttività degli occupanti
  • Crea mercato per i prodotti e servizi verdi

Benefici sociali
  • Migliorare la qualità della vita
  • Ridurre al minimo il peso sulle infrastrutture locali
  • Migliorare la salute degli occupanti e il comfort


Gli Obiettivi di Green Building

Ora, dobbiamo prendere in considerazione gli obiettivi della bioedilizia. Naturalmente, uno degli obiettivi principali è quello di rendere la nostra presenza sulla terra più sostenibile, ma in realtà c’è molto di più dietro questo obiettivo. Decidendo di vivere in una casa ecologica il vostro obiettivo sarà quello di aiutare e sostenere l’ambiente senza disturbare l’habitat naturale intorno ad essa. Ogni progetto di costruzione crea disturbo nell’habitat in cui si compie, e le ripercussioni sulla flora e sulla fauna possono diventare importanti. Per questo motivo la scelta del sito, l’orientamento e la posizione dell’edificio, le tecniche di costruzione e trasporto diventano importanti per preservare il benessere delle piante e degli animali selvatici, così come dei corsi d’acqua o degli altri elementi del paesaggio. È evidente, ora, che la bioedilizia è un treno su cui ciascuno di noi dovrebbe decidere di salire. Anche non volendo cambiare casa, o ricostruirla, ci sono moltissimi piccoli accorgimenti, o piccoli cambiamenti, che possono essere messi in atto per ridurre i consumi, risparmiare, e avere sull’ambiente un impatto più leggero. L’infografica che abbiamo disegnato per i nostri lettori, ci racconta nel dettaglio quali sono le tecnologie e i materiali disponibili sul mercato edilizio al momento.

 
 

  • Annunci correlati

IlMessaggeroCasa.it