Gloria Satta
SUPERSTAR di
Gloria Satta

X Factor, Storie maledette: se la tv dà emozioni forti

Domenica 2 Novembre 2014
614
Come ho già scritto in questo blog, guardo poco la tv. A parte i documentari di National Geographic, qualche ottima serie (da “Breaking Bad” a “House of cards”) e i notiziari, uso il televisore essenzialmente per vedere film e dvd. Dei talk show-fotocopia non ne posso più: milioni di italiani devono pensarla come me visto che gli ascolti sono scesi in picchiata su tutte le reti, con buona pace del teatrino politico e dei suoi protagonisti che migrano e urlano di programma in programma. Che si chiami Ballarò, Piazzapulita o Servizio Pubblico non fa nessuna differenza. Ma un paio di trasmissioni le guardo con piacere: “X Factor” su Sky e “Storie maledette” su Raitre. “X Factor” è l’unico talent degno di questo nome, perché i concorrenti hanno davvero talento. E sono interessanti le discussioni tra i giudici: il carismatico cantante Mika, il rapper Fedez che oltre ai tatuaggi ha un cervello, Morgan dalla vasta cultura. Io non ho dubbi: “X Factor” con la sua energia e la sua modernità ha mandato in pensione Sanremo di cui, ormai, potremmo fare tranquillamente a meno. “Storie maledette” è un altro mio programma “cult”. Come forse sapete, la giornalista Franca Leosini intervista ogni volta in carcere l’autore di un delitto efferato che ha scosso l’opinione pubblica. Più che interviste sono sedute di psicoanalisi, le sue, approfondimenti documentati. E spesso suscitano confessioni sincere da parte degli intervistati. Con il suo italiano ricercato (Dio la benedica, c’è ancora qualcuno che rispetta la parola), la sua conoscenza della materia e il suo garbo, Franca Leosini ci aiuta a capire cosa c’è nella mente di chi ha commesso crimini troppo atroci per essere spiegati, compresi, accettati. E’ un viaggio all’interno del Male, il suo, senza compiacimento e con grande rigore. E voi? Vedete “X Factor”, seguite “Storie maledette”? Esiste una tv che vi dà emozioni forti? Oppure ho appena espresso una contraddizione in termini? Discutiamone insieme. Ultimo aggiornamento: 21:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA