Marco Pasqua
ROMANITÀ di
Marco Pasqua

«Seguo solamente i sogni»: sulla parete spunta un quadro anonimo con un versetto

Giovedì 8 Agosto 2019 di Marco Pasqua
Un nuovo Pasquino? Ecco il quadro dell'artista che
E' apparso quando la città dorme ancora e le strade del Centro sono libere da auto e motorino. Un quadro spoglio, senza cornice, appeso sul muro, di via del Tritone, all'angolo con via del Traforo, sul palazzo che ospita la redazione de Il Messaggero. Vi è riportato un breve verso in romanesco, che sembra non essere destinato a nessuno in particolare, da parte di questo moderno Pasquino:

“Sto sempre a core controvento...Si te giri, me vedrai...E seguo solamente i sogni, le regole mai”.



La firma di questo quadro - vernice nera su sfondo bianco - è de "Il 51" e ricorda un'iniziativa analoga, sulla via Appia, dove qualche me fa, un artista appese il quadro che raffigurava una donna anziana. Forse la stessa mano, sicuramente opera di qualcuno che ha optato per un'alternativa più civile ai graffiti che deturpano i nostri muri. I turisti passano e osservano quell'installazione, anche se solo i romani capiscono questo poeta che "non segue mai le regole".

Leggi anche:-> Appia Antica, che fine ha fatto la "nonnina alla finestra"?

Aggiornamento: Il quadro è opera di "Simone Cinquantuno Fani", che sul suo profilo si definisce poeta, cantautore e pittore, "cor core grosso", specifica. Altre opere sono state affisse nel rione Monti, come documenta la sua pagina Instagram. 


 
Ultimo aggiornamento: 09-08-2019 12:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA