Gianluca Cordella
MINORITY RE(S)PORT di
Gianluca Cordella

Chiamate Maria, no ore pasti

Martedì 21 Aprile 2020 di Gianluca Cordella
Maria Sharapova
«Ho il numero di telefono di Maria Sharapova», sembra una frase alla Manuel Fantoni del ventunesimo secolo. Ma negli anni social e nei giorni dell’isolamento succede anche questo: che il mondo intero si ritrovi con il numero della bella ex campionessa russa per la mani. E senza dover faticare per averlo, visto che è stata l’algida siberiana a renderlo pubblico. Il motivo? MaSha inizia ad accusare la solitudine da isolamento. «La scorsa settimana ho chiacchierato con 150 di voi e mi sono divertita molto e ho capito quanto sia importante non perdere il contatto umano in questi giorni», ha spiegato l’ex numero uno della Wta. Il riferimento è a una videochat di gruppo di qualche giorno fa, organizzata da uno dei suoi molteplici sponsor. E dunque ecco il numero di cellulare per i suoi 13 milioni di follower tra Twitter e Instagram. «Potete scrivermi un messaggio così sarò in contatto con ognuno di voi. Ditemi come state, fatemi delle domande o semplicemente salutatemi. E qualsiasi ricetta gustosa è la benvenuta», scrive ancora Maria che promette di rispondere a tutti. Insomma non sarà come il caso della sua ex collega, “Genie” Bouchard, che per uno scherzo sui social, alla fine si è ritrovata catapultata in una relazione non si sa ancora quanto approfondita con uno dei suoi follower, John Goehrke, ma comunque è un canale diretto con un personaggio che a molti poteva sembrare irraggiungibile fino a poche ore fa. Quanto poi sia una mossa sincera della campionessa che d’un tratto scopre il calore di un abbraccio, anche se solo virtuale, o invece l’ennesima manovra commerciale di una donna che nel mondo degli affari ci sa fare almeno quanto sul campo da tennis è tutto ancora da capire. Probabilmente, le due cose insieme.

COME SLOANE
Quello che si può affermare con certezza è che la trovata del numero di telefono dedicato per avere il filo diretto con i fan non è una novità assoluta e, soprattutto, non ha nella Sharapova la capostipite delle tenniste social. La stessa identica trovata è stata lanciata con qualche ora d’anticipo, sempre via Instagram, da Sloane Stephens, ex numero 3 del mondo e campionessa agli Us Open 2017. La 27enne americana venerdì aveva invitato i propri fan a scriverle al (559) 550-4742 in un video in cui anticipava le motivazioni dell’ex collega russa. «Tutta questa distanza sociale ci fa sentire isolati, così ho cercato una strada che ci faccia stare un po’ più vicini», le parole della giocatrice, sempre sorridente dalla sua Florida. Meno sorridente ma sempre magnetica, MaSha ha seguito la stessa strada, rivelando di aver «appena ricevuto un 310». Tradotto; un scheda con un numero di telefono americano. Nemmeno a dirsi: qualcuno ha obiettato che così si capisce che non è il suo reale numero personale. Declinazioni perverse del mondo social, come se una personaggio come la Sharapova potesse davvero dare il suo numero privato a 13 milioni dipersone.

TEST FALLITO
Ovviamente anche noi abbiamo provato immediatamente a metterci in contatto con l’ex campionessa, ritiratasi lo scorso 26 febbraio, appena prima che il mondo diventasse preda della pandemia. Ma siamo andati a sbattere contro una mancanza di linea. E non deve essere successo solo a noi perché MaSha si è affrettata a chiarire che la linea al momento è disponibile solo per le utenze registrate negli Stati Uniti e in Canada ma che presto sarà a disposizione anche dei fan residenti nel resto del mondo. Aspetteremo. Ah, il numero: 310-564-7981. No ore pasti.  Ultimo aggiornamento: 16:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA