Giorgio Ursicino
MilleRuote
di Giorgio Ursicino

L'elettrica che vola: Kia EV6, il crossover 5 posti che fa 0-100 in 3,5 secondi ed ha 585 cv

La nuova Kia EV6 elettrica
di Giorgio Ursicino
3 Minuti di Lettura
Martedì 1 Giugno 2021, 10:19 - Ultimo aggiornamento: 5 Giugno, 10:28

Arriva una vera elettrica e, oltre all’aspetto ecologico, la cosa più sorprendente sono le prestazioni. La Kia, specialmente nell’ultimo periodo, ha un’immagine giovane e dinamica. Il design è cool, il temperamento brillante. La qualità è progressivamente crescita facendo lievitare le aspettative. Non si era mai vista, però, un’auto coreana con le performance dei marchi più sportivi ed esclusivi del pianeta. Adesso il momento è arrivato e, per giunta, si sposa con una vettura che non è certamente una biposto o una Granturismo, ma un comodo crossover che viaggia verso i 5 metri di lunghezza. Si tratta della configurazione top della EV6, la GT, che fa sgranare gli occhi per cosa è in grado di fare. La Kia, da sempre, non sono economiche, ma certamente accessibili. Invece, anche da questo punto di vista, c’è un piccolo cambiamento perché il nuovo gioiello arriva a costare 500 euro meno di 70 mila euro.

Un prezzo importante per gli standard della casa orientale, ma che si trasforma in un vero affare pr quello che offre e per lo spessore del progetto. Sulla EV6 l’unico optional è la verniciatura speciale, metallizzata o perlata. Sulla GT non so può scegliere nulla poiché tutto è standard, compresi le sospensione e il differenziale a controllo elettronico e il sistema che consente di cedere energia ad altri (V2L), in primis all’abitazione. In caso di necessità la Kia è in grado di trasformarsi in una centrale elettrica su ruote e fornire energia al ritmo di 3,6 kWh sufficienti per le esigenza domestiche. La EV6 GT ha cerchi ruota da 21 pollici e monta speciali pneumatici Performance della Michelin. Le pinze freno dei poderosi dischi sono in colore Neon, lo stesso dei sedile sportivi a guscio. La powertrain è spettacolare: due propulsori, come sulla Awd, ma la potenza e quasi raddoppiata, da 325 a 585 cavalli (430 kW).

Una mandria enorme che dimostra, ancora una volta, l’enorme potenziale dei veicoli ad elettroni. Anche la coppia non scherza, i Nm sempre immediatamente disponibili sono 740. La trazione, manco a dirlo, è integrale, perché i motori sono uno per asse e la forza vieni suddivisa fra le quattro ruote. Con queste doti l’accelerazione è impressionante: al semaforo la EV6 GT è in grado di bruciare le due posti secchi dei marchi più prestigiosi nonostante la mole e il peso intorno ai 20 quintali. I 0-100 volano via in appena 3,5 secondi, la velocità massima è autolimitata a 260 km/h. I miracoli non si fanno e con tutto questo impeto disponibile l’autonomia scende a 400 chilometri visto che la capacità dell’accumulatore rimane la stessa delle sorelle minori (77,4 kWh). Eccellente anche il comportamento stradale grazie all’ottima distribuzione dei pesi e al baricentro più basso di una vettura con motore a scoppio che ha organi meccanici posizionati più in alto e maggiormente ingombranti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA