Laura Bogliolo
DAILY WEB di
Laura Bogliolo

Nella centenaria Garbatella l'ultima frontiera del bookcrossing

Domenica 23 Febbraio 2020
In tintoria c'è l’editoria per ragazzi, dal corniciaio i libri d’Arte, dal parrucchiere testi di attualità e sul benessere, alle poste i libri sui viaggi. Per ogni luogo un ambito tematico dove trovare libri. Il loro obiettivo è far inciampare le persone sui libri e per questo li distribuiscono ovunque.

Capita a Roma, nell'VIII Municipio quello che comprende lo storico quartiere Garbatella che compie 100 anni.
"Biblioteca a cielo aperto" è l'ultimo capitolo del bookcrossing, la forma di condivisione dei libri diffusa da anni e sempre in evoluzione. Si legge un libro, si lascia e se ne porta un altro. In tanti altri quartieri a Roma sono nate le bibliocabine (libri nelle ex cabina telefoniche), oppure in vecchi frigoriferi o casette di legno. 

Leggi anche: I frigobook salveranno Roma dal degrado Dai bookcorsari alle librerie di strada, così Roma resiste

L'VIII Municipio è il prototipo e la cabina di regia del progetto bookcrossing nato con l'importante collaborazione di Istituzione Biblioteche al quale aderiscono in tutto nove municipi 
I bibliocorner sono i luoghi che aderiscono al progetto. Ed è stato creato anche un canale tematico online 


L'ARCHIVIO DI DAILY WEB
 
Ultimo aggiornamento: 15:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA