Laura Bogliolo
DAILY WEB di
Laura Bogliolo

Arte Vs degrado, una battaglia social

Venerdì 15 Febbraio 2019
L'opera realizzata dagli studenti nella stazione di Settebagni
Da un atto di vandalismo, un gesto d'arte. Siamo a Roma, dietro la basilica di San Pietro, ma anche a Settebagni, in estrema periferia. Appuntamenti sui social e via di pennello o di ago e filo per dimostrare che la città che resiste è più forte di quella che vuole degrado a tutti i costi.

Vicino a San Pietro, in via Savonarola alcuni alberi hanno subito danni grazie alla follia di qualcuno. Un artista, che ha il suo laboratorio nella via, aveva deciso di "proteggerli" in un modo tutto particolare: li ha vestiti. E il progetto ha riscosso molto successo su Facebook. 

Lui, Duli Caja, albanese, è un sarto, ma anche un pittore, un artista insomma. I suoi quadri sono «realizzati con scampoli di tessuti, bottoni, spille e monetine, narrano le storie dell’emigrazione per mare e delle guerre fratricide nei Balcani, cucendo, in un’unica tela, i colori scuri della sofferenza e quelli chiari dell’attesa» spiega l'artista. 

Ha preso stoffe e ha vestito quegli alberi, creando una sfilata di moda molto particolare. L'evento è stato realizzato grazie al I Municipio diretto dal minisindaco Sabrina Alfonsi. Ha spiegato su Facebook l'assessore all'Ambiente anna Vincenzoni: «A Via Savonarola e nelle strade attigue più di una volta qualcuno, con vari sistemi, ha provato a far morire gli alberi. Davanti al laboratorio di Duli Caja ci sono riusciti. Da qui l'idea di vestire le piante e realizzare la  "sfilata degli alberi sapienti" dove l'arte si fonde con l'ambiente». Dopo qualche giorno, i vandali hanno colpito ancora. Qualcuno ha rubato i vestiti agli alberi. Ma i "sapienti", siamo sicuri, non si arrenderanno. Proprio come non si sono arresi i bambini del quartiere Settebagni, a Roma Nord.

Avevano reso unica la stazione ferroviaria con la loro arte, ma vandali avevano rovinato la loro opera. L'altro giorno hanno dato appuntamento su Facebook al quartiere e gli studenti insieme ai residenti hanno ripristinato il dipinto (la foto in alto). «Una esperienza eccezionale vedere i nostri ragazzi (classi III G ed F della scuola media Ungaretti di Settebagni) ripristinare l'albero delle identità con l'amore e la passione che solo la bellezza può regalare. Sono loro che stamattina hanno ripulito gran parte degli sfregi fatti la settimana scorsa sul "loro" mosaico donato alla comunità. E la comunità oggi ha risposto venendo in stazione ad aiutarli» si legge sul gruppo del comitato di quartiere di Settebagni. 

La sfilata degli alberi sapienti
 
Ultimo aggiornamento: 22:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA