Luca Cifoni
CORRI ITALIA, CORRI di
Luca Cifoni

Tengo famiglia, ma piccola: da noi record negativo di nuclei numerosi

Mercoledì 5 Giugno 2019
Il declino demografico italiano (che contrariamente a quanto spesso si pensa non è un fenomeno recente, legato alla crisi economica iniziata nel 2008) sta contribuendo a trasformare in modo profondo la nostra società. La struttura familiare è uno dei casi più evidenti. Alcune statistiche di Eurostat relative al 2018 ci permettono di calare la situazione del Paese nel contesto internazionale. Da noi ci sono quasi 26 milioni di famiglie, comprese naturalmente quelle formate da un solo componente. Oltre sette milioni e mezzo ovvero il 29 per cento (valore del tutto in linea con la media europea) sono quelle con figli a carico minori di 25 anni.

Ma quanto sono numerosi questi nuclei? Il database di Eurostat ci permette di verificare l'incidenza delle famiglie con un solo figlio o con due o ancora con tre o più. Nel primo caso la percentuale italiana supera la media europea (15,3 per cento sul totale delle famiglie e 52,1 di quelle con figli, contro rispettivamente 13,8 e 47,2). Nel caso dei due figli i valori sono assolutamente allineati, mentre per i nuclei con tre o più abbiamo il valore più basso in Europa dopo Bulgaria e Portogallo: 2,4 per cento delle famiglie e 8,1 di quelle con figli). Parliamo in tutto di 618 mila nuclei familiari. Nella Ue i corrispondenti valori medi sono 3,8 e 13,1 per cento. In vetta c'è l'Irlanda, dove oltre un quarto dei nuclei con figli ne ha tre o più; ma anche in Francia l'incidenza si avvicina al 18 per cento. Ultimo aggiornamento: 12:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA