TERREMOTO

Trema Cerveteri, il sindaco Pascucci esclude il terremoto: «Forse un aereo supersonico»

Venerdì 23 Ottobre 2020 di Emanuele Rossi
Il litorale di Campo di Mare

Altra scossa avvertita questa mattina a Ladispoli e Cerveteri alle 8.30. La seconda, dopo quella di ieri poco prima delle 16. Social letteralmente impazziti. «Di nuovo crolla la porta a vetri, se non è un terremoto che cavolo succede?», reagisce Manuela Ianiro residente a Ladispoli. «Ha tremato casa pure a me», è l’allarme lanciato da Luigi Curti di Cerveteri. Barbara si accoda: «Si muoveva tutta la libreria, è il secondo boato in due giorni».

È arrivata subito la presa di posizione del sindaco di Cerveteri. «Questa mattina in molti mi avete scritto segnalandomi di aver sentito un boato accompagnato da una scossa, in particolar modo nelle zone di Cerveteri bassa, Valcanneto e Cerenova. Dalle prime analisi non riteniamo si tratti di un terremoto e non ci sono infatti riscontri dagli enti preposti. Potrebbe essere la conseguenza del passaggio di un aereo supersonico. Stiamo comunque approfondendo».

Non risultano comunque danni a persone né a cose. «In via precauzionale – aggiunge Pascucci - abbiamo allertato il Centro operativo comunale. Il Gruppo di Protezione civile, inoltre, insieme agli uffici tecnici del nostro Comune, è già operativo per un giro di ricognizione in tutto il territorio. Per ogni necessità, come sempre, potete chiamare il numero della Protezione civile: 0692959918».

© RIPRODUZIONE RISERVATA