Castelgandolfo, coppia di escursionisti romani dispersi sul costone del lago: recuperati in serata

Castelgandolfo, una coppia di escursionisti romani, lui 52enne, lei 49enne, di Nettuno, si sono dispersi durante un'escursione alle grotte neolitiche, sul costone del lago. Hanno dato l'allarme con il loro smartphone alle 15, prima che facesse buio e dopo alcuni minuti sono intervenuti i vigili del fuoco del soccorso alpino fluviale con l'elicottero Drago, munito di verricello. Avvistati dopo circa un'ora di ricognizione in volo sono stati recuperati con il verricello, con  al seguito anche il loro cane.  La parete rocciosa delle grotte neoltiche è molto pericolosa e scoscesa, si trova a picco sul lago dalla parte di via dei Laghi. Sono intervenuti anche i carabinieri, i pompieri di Marino e una ambulanza del 118, per visitare la coppia, i due stanno bene, non hanno riportato gravi conseguenze, solo tanta paura, sono stati recuperati intorno alle 17 . Foto Luciano Sciurba

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani