Coronavirus Castelli Romani: deceduti due uomini di Lariano, attenzionate le case di riposo e i centri riabilitativi

Castelli Romani, preoccupa la situazione coronavirus19, in molti comuni della provincia di Roma,  oggi ci sono stati 16 nuovi casi nel territorio della Asl Roma 6 che sono riferiti ai tamponi eseguiti ieri tra i pazienti che si sono recati ai pronto soccorso di Anzio, Velletri, Ariccia e Frascati e quelli fatti a domicilio dal camper "Covid19".  Due persone ricoverate allo Spallanzani e all'Umberto Primo sono decedute, si tratta di un 73enne W.M. e un 81enne  A.C. di Lariano, tra i primi contagiati del paese dei Castelli Romani una quindicina di giorni fa'.  Mentre preoccupano anche gli aumenti dei contagi nella case di riposo e nei centri riabilitativi per disabili, dove si sono registrati numerosi casi, tra gli anziani ospiti e il personale in alcuni comuni. Mentre continua ininterrottamente il giro del camper della Asl Roma 6 con una infermiera specializzata e un ispettore del servizio igiene e salute pubblica, per fare i test tamponi a casa ai sospetti e a tutti coloro che hanno avuto contatti con persone risultate positive. Molti i contagiati, anche tra il personale sanitario dei vari ospedali, cliniche private, personale del 118 e medici del territorio . Anche oggi il camper per i test tamponi a domicilio e nelle case di riposo e centri riabilitativi ha lavorato diverse ore in molti comuni dei Castelli Romani . Stretta delle forze dell'ordine nel week end con posti di blocco ai laghi di Castelgandolfo e Nemi e in altre strade principali, sono state fatte tra ieri ed oggi numerose sanzioni penali a pedoni, runner e automobilisti usciti fuori comune senza validi motivi. Intanto il personale medico degli ospedali dei Castelli Romani , si è unito alla lettera dei colleghi di Roma che hanno scritto al premier Giuseppe Conte per avere in dotazione le protezioni professionali sotto forma di tute complete di biocontenimento per evitare rischi e contagi. (Foto Luciano Sciurba)
 

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani