Una zebra a pois? Esiste davvero e si chiama Tira

Martedì 17 Settembre 2019 di Remo Sabatini
Tira, la zebra a pois. (immagine pubblicata da Masaai Mara Wildlife Conservancies Association su Facebook)

Una zebra a pois? Esiste davvero e si chiama Tira. La curiosa, quanto singolare scoperta si deve ad una guida del Masaai Mara, la Riserva nazionale protetta del Kenya sud-occidentale che, immediatamente dopo, ha pensato di chiamarla come il suo cognome. Il cucciolo, uno splendido esemplare che sembra godere di ottima salute, come evidenziato dalle immagini pubblicate su Facebook dalla Masaai Mara Wildlife Conservancies Association, deve la particolarità del mantello ad una rara mutazione genetica che avrebbe provocato una produzione di melanina alterata. Tuttavia, quello che è capitato alla piccola zebra, non è un caso unico. Già in un recente passato, era stato osservato un esemplare simile seppure allora, le strisce tipiche della specie, fossero risultate comunque evidenti. Per Tira, è diverso. Le chiazze, del tutto simili a pois di diversa grandezza che la ricoprono quasi per intero, la rendono immediatamente riconoscibile, anche troppo. Al di là delle future reazioni del branco infatti, si teme l'avida ricerca di un trofeo più unico che raro che potrebbe allettare bracconieri e cacciatori senza scrupoli disposti a pagare cifre altissime pur di assicurarselo. Anche e soprattutto per questo, la piccola zebra sarà seguita in maniera particolare da chi si occupa di salvaguardia animale in quelle immense aree, con la speranza che possa sopravvivere a lungo.

LEGGI ANCHE --> Fiocco rosa al Bioparco di Roma. È nata Fiamma, una rara zebra reale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma