ROMA

Una volpe soccorsa e salvata nel parco: ora Cedro lotta per sopravvivere

Martedì 18 Febbraio 2020
1
Volpe soccorsa e salvata nel parco, ora Cedro lotta per sopravvivere
Cedro deve tutto alla volpe che, sabato mattina, si è prodigata per allertare i passanti del parco di Villa Pamphilj. Dopo aver ricevuto un brutto colpo, forse in un incidente, Cedro, infatti, non riusciva più ad alzarsi, all’interno del Giardino dei Cedrati (da qui il suo nome). E così, un’altra volpe, forse la compagna, non ha fatto altro che fare avanti e indietro dal suo capezzale, facendosi notare da alcuni passanti. Alla fine, grazie all’intervento della polizia di Roma Capitale (allertata da chi aveva notato l’animale in difficoltà), Cedro è stato portato al centro di recupero della Fauna selvatica della Lipu, che lo ha subito preso in cura. Le sue condizioni, però, non sono delle migliori.



Purtroppo, in seguito al trauma, «persistono gravi problemi neurologici», ha spiegato Francesca Manzia, parlando con i volontari dell’Associazione per Villa Pamphilj, che “vigila”, con passione e dedizione, sui frequentatori umani e animali di questo parco. Il suo futuro è ora appeso ad un filo: se e quando Cedro si riprenderà, occorrerà capire quali saranno le conseguenze dell’incidente subito e non è certo che potrà tornare a vivere nella sua “casa” naturale. Ma per adesso, ci sono tante persone (e una volpe...) a fare il tifo per lui. 
marco.pasqua@ilmessaggero.it Ultimo aggiornamento: 12:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi