Il vitello orfano scampato alla morte che crede di essere un cane: l'incredibile storia di Peanut Video Foto

Domenica 25 Aprile 2021 di Remo Sabatini
Peanut fa il bagno insieme al suo padrone (immag pubbl da Abc Australia ecc)

Non  abbaia e non ama rosicchiare ossi, ma per il resto il vitello Peanut crede di essere in tutto  per tutto un cane. Ci sono storie che sembrano fiabe. Come questa che arriva dall'Australia. Protagonisti: un agricoltore, i suoi cani e un vitello. Sì perché Peanut, è un dolcissimo vitellino che Edward Foy, l'agricoltore di Broom, cittadina costiera della regione di Kimberley, ha adottato quando era piccolossimo. Peanut, infatti, era nato prematuro dopo che sua mamma era stata investita e da allora, dopo essere stato a lungo tra la vita e la morte, vive con il suo padroncino e i suoi tre cani. Il fatto è che il piccolo, dopo essersi ripreso, sembra sembra essersi adattato così bene alla sua nuova vita che pensa di essere esso stesso un cane.

 

 

Gli atteggiamenti dimostrati, soprattutto quando è in compagnia dei tre cagnoloni dell'agricoltore, sono tali e quali a quelli dei cani. Tanto che ,qualcuno tra gli amici di Foy, si aspetta che da un momento all'altro, Peanut possa arrivare persino ad abbaiare. "L'avevo raccolto per strada, ha raccontato ai quotidiani locali Edward Foy, e per giorni e giorni, il povero cucciolo ha lottato con la morte". Quei giorni drammatici sono ormai dimenticati e se la mamma del vitellino purtroppo non ce l'avrebbe fatta, a nurtrirlo continua a pensarci il suo affezionato padrone. "Beve più di 16 litri di latte al giorno". Certo, un impegno non indifferente visto che, tra non molto, il cucciolo che ama fare anche i bagni di mare, come documentato da Abc Australia, potrebbe arrivare a superare i 900 chilogrammi di peso. Già ma ancora c'è tempo e per ora, Peanut, Edward e i suoi cani, continuano a godersela come matti e a riempirsi di coccole. 

Ultimo aggiornamento: 19:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA