Uova della mamma cigno prese a sassate al Lago di Garda: muoiono tutti i pulcini

Martedì 26 Maggio 2020 di Remo Sabatini
Le uova di mamma cigno prese a sassate. Morti tutti i pulcini (immag pubbl da L'Arena e Il Dolomiti)

Se non vi fossero le testimonianze e le tristi immagini a documentarlo, quello che è accaduto a Brenzone, ridente località di poco meno di 2500 anime adagiata sulle rive del Lago di Garda, sarebbe difficile da credere. Eppure è tutto vero. Qualcuno, evidentemente in vena di crudeli follie, ha preso a sassate mamma cigno e le sue uova fino a riuscire ad uccidere tutti i suoi pulcini.

Orso M49, fuga finita in Trentino dopo 10 mesi: proteste degli ambientalisti
Investono il gatto e poi scappano: salvato in extremis, ora lotta per la vita

La macabra notizia è stata diffusa sui social dall'ex presidente della Pro Loco di Brenzone, Lorena Pinamonte che non ha potuto fare altro che constatare la morte di tutti i piccoli. Così, mentre le testimonianze raccontano di una persona con fare sospetto che si aggirava nell'area del nido, ci si interroga sulle motivazioni che possono aver spinto il responsabile a compiere l'insano gesto. Un atto vile che, come è stato commentato da diversi residenti, "Non può trovare giustificazione alcuna". E le atmosfere che Chaikovski aveva dedicato al cigno innamorato sembrano sempre più lontane.

Ultimo aggiornamento: 19:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani