Neve non ce l'ha fatta, è morta la piccola tigre bianca nata due settimane fa e rifiutata dalla madre

Giovedì 14 Gennaio 2021

Nieve, la piccola tigre bianca nata il 29 dicembre allo zoo nazionale del Nicaragua, non ce l'ha fatta. E' morta mercoledì per influenza e problemi respiratori nonostante le cure che le sono state date. Alla nascita era stata rifiutata dalla madre ed era stata nutrita con il biberon.  «Amici, è con grande tristezza che voglio informarvi che oggi è morta la piccola tigre bianca» ha annunciato in un video sui social, ovviamente commossa, il veterinario Eduardo Sacasa, direttore dello zoo. 

 

Malata dalla nascita Nieve (Neve) è nata «con un lieve raffreddore che abbiamo combattuto con gli antibiotici. La sua salute è migliorata un po', ma ieri si è svegliata un po' più scoraggiata e abbiamo dovuto farle delle iniezioni e metterla sotto ossigeno», ha spiegato il dottor Sacasa. Ma «già questa mattina presto ci siamo accorti che stava morendo», ha aggiunto. La morte di Nieve è «un grande dolore» anche per Marina (la moglie del dottor Sacasa che le dava il biberon ogni tre ore e come si vede nelle foto postate sul profilo Facebook dello zoo, la eneva per ore in braccio attaccata alla bombola d'ossigeno. 

Tigre della Malesia morta annegata allo zoo. È un mistero, gli animalisti: «Impossibile»

La notizia della nascita di Nieve, la prima di questa specie estremamente rara in uno zoo centroamericano, era diventata virale sui social media. La piccola tigre, che alla nascita pesava 954 grammi, proveniva da una madre e da un padre con il solito mantello giallo e nero, ma la femmina porta i geni del nonno, una tigre bianca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA