Migliaia di tartarughe salvate in extremis dalle acque gelide dell'oceano Atlantico

Giovedì 18 Febbraio 2021 di Remo Sabatini
Alcune delle migliaia di tartarughe marine salvate dalle acque gelide dell'oceano texano (immagini pubbl da Texas Parks and Wildlife su Fb)

Quello che sta avvenendo lungo le coste del Texas sta assumendo toni apocalittici. Da giorni, infatti, centinaia di volontari sono impegnati in innumerevoli operazioni di soccorso nelle acque del Golfo del Messico per salvare le tartarughe marine stremate dal freddo improvviso che ha colpito l'intera regione. E le immagini, come quelle diffuse dal Texas Parks and Wildlife Department, il dipartimento texano che si occupa di salvaguardia animale, che proponiamo sono davvero impressionanti e stanno facendo il giro del mondo. Ad oggi, stando agli ultimi aggiornamenti, il numero degli esemplari tratti in salvo supera di gran lunga le tremilacinquecento unità.

Tartarughe di tutte le età, peso e misure che continuano ad arrivare incessantemente. Tanto che, nel centro predisposto per la prima accoglienza di South Padre Island, cui si riferiscono le immagini, dopo le prime analisi di rito, vengono smistate in altri punti dell'isola dove potranno essere curate e ristabilite prima del futuro rilascio in mare che avverrà non appena le condizioni climatiche lo consentiranno. Così, mentre al ritmo di uno ogni 15 minuti, continuano ad arrivare furgoni e autombili carichi delle povere bestiole, proseguono le operazioni di soccorso in mare aperto dove, stando ai bollettini locali, diverse migliaia di esemplari stanno aspettando di poter essere salvati. L'ondata di gelo che ha colpito il versante texano, si è abbattuta anche in altri stati americani. Sono di poco più di un'ora fa, infatti, altre incredibili immagini che arrivano dall'Oklahoma dove sono stati filmati alcuni alligatori che, pressochè congelati e coperti dalla neve, cercano disperatamente di sopravvivere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA