Oltre 1.500 tartarughe esotiche legate con il nastro adesivo, erano nascoste in 4 valigie

Martedì 5 Marzo 2019 di Remo Sabatini
Oltre 1.500 tartarughe esotiche legate con il nastro adesivo: erano nascoste in 4 valigie

Oltre 1500 (1529 per la precisione) tartarughe esotiche sono state salvate dalle autorità aeroportuali di Manila, nelle Filippine. L'incredibile e drammatico carico, è stato scoperto l'altro ieri, durante una delle consuete operazioni di controllo doganale operate dagli uomini del Bureau of Customs NAIA che ne hanno dato notizia, corredandola con le immagini che pubblichiamo. Le povere tartarughine erano nascoste in quattro valigie che, provenienti da Hong Kong, avevano immediatamente insospettito gli addetti al controllo. Presi in consegna i bagalgli, tra mille cautele, si era deciso di aprirli e mai avrebbero potuto immaginare il loro contenuto.

La plastica avvelena gli animali anche in fondo alla Fossa delle Marianne

Tra vestiario di varia foggia, scarpe e biscotti infatti, giacevano centinaia di tartarughine. Impacchettati e incerottati come fossero oggetti, gli animaletti sembravano ridotti allo stremo. Senza acqua, al buio e con poco ossigeno a disposizione, impossibilitati a muoversi e disposti uno sull'altro, lo spettacolo che si era presentato davanti ai loro occhi, era incredibile. Così come il fatto che, gli animali, siano stati trovati ancora in vita, ha del miracoloso. Le operazioni di soccorso sono iniziate immediatamente. Tra gli esemplari salvati, anche molti appartenenti a specie in pericolo di estinzione. Il salvataggio operato, è frutto evidente di come il contrabbando che riguarda le specie animali sia più attivo che mai.

A chi erano destinate? Tra le ipotesi avanzate dalle autorità anche quella che vede l'uso di questi animali, a scopi "medicinali" derivanti da certa tradizione orientale.
Nel frattempo, mentre le indagini sono in corso, il "carico" di tartarughe che, secondo le prime stime avrebbe potuto fruttare al mercato nero oltre 90mila dollari, è stato portato al sicuro.
Una volta curate e monitorate, le piccole troveranno finalmente una nuova casa. Più ampia e certamente molto più confortevole di una squallida valigia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

​Rifiuti e bus in tilt, trauma da ritorno dalle vacanze

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma